Tenere a bada il colesterolo si può, con la mirra

La mirra è una resina vegetale utilizzata da millenni, aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo LDL: ecco come agisce e cosa fare.

La mirra è una resina vegetale utilizzata da millenni, aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo LDL. Quando si sente il nome mirra, si pensa ai Re Magi, ma il suo significato va ben oltre ad una millenaria tradizione natalizia. La resina è estratta dagli alberi e dagli arbusti del genere Commiphora, per chiamarla bisognerebbe definirla gommaresina aromatica ed è utilizzata da tempo. Gli antichi Egizi ne facevano uso per le pratiche di imbalsamazione, mentre nella Bibbia la troviamo come ingrediente degli oli sacri per le unzioni.

Vediamo quali altri benefici porta la mirra

La mirra ha un’aroma intenso e speziato, cura ulcerazioni e afte, usata come conservante e come già detto, è un rimedio naturale per il colesterolo cattivo. Studi effettuati nel 2009 hanno permesso di notare un abbassamento di valore del colesterolo cattivo in alcuni ratti a seguito della somministrazione di integratori alimentari contraddistinti dalla presenza di mirra.

In grado di normalizzare i valori dei trigliceridi e di aumentare il colesterolo HDL, cioè quello non dannoso, la mirra è considerata pure una soluzione preventiva contro l’insorgenza di placche aterosclerotiche. Rimedio portentoso per i problemi di tiroide, disponibile in commercio sotto forma di tintura madre, in polvere o di estratto secco, o sottoforma di olio essenziale.

Facciamo sempre attenzione prima di iniziare ad usarla, di consultare il proprio medico in quanto, come quasi ogni cosa curativa, ha delle controindicazioni. Andrebbe evitata in casi di gastrite, in gravidanza e allattamento al seno, attenzione ad usarla quando si assumono farmaci antidiabetici.

Colesterolo, tra carne rossa e bianca non c’è differenza: perchè?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp