Terremoto in Italia di magnitudo ML 3.4, ecco le regioni colpite

Una scossa di terremoto a Comacchio (FE) e altre due a Siracusa e Messina.

Una scossa di terremoto oggi alle ore 16,39 a Comacchio (FE) un terremoto di magnitudo ML 3.1, non si rilevano danni a persone e a cose. Ieri a Correggio in Reggio Emilia di magnitudo Ml 3.4 alle ore 14,31 con coordinate geografiche (lat, lon) 44.77, 10.78 ad una profondità di 6 km.

Al momento non si sono segnalate danni a persone e a cose, solo tanta paura.

Sempre in giornata altre due scosse di terremoto di magnitudo 2.8 e 2.5 ml

Una scossa di magnitudo ML 2.8 è avvenuta a Siracusa, nella Costa Siracusana alle ore  il 05:01:29 del mattino con coordinate geografiche (lat, lon) 36.92, 15.62 ad una profondità di 13 km.

Un terremoto di magnitudo ML 2.5  è avvenuto nello Stretto di Messina (Reggio di Calabria, Messina), alle ore 12:12 con coordinate geografiche (lat, lon) 38.14, 15.59 ad una profondità di 10 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”