Terremoto Molise: paura e terrore tra la popolazione, sono state registrate più di 110 scosse

Tanta paura in Molise per le continue scosse di terremoto, ecco cosa sta succedendo

Sono state registrate numerose scosse in Molise dal 14 agosto e il numero è sempre in aumento. Paura e terrore tra la gente, adesso si teme il peggio

Tanta paura tra la popolazione, tre scosse registrate in Molise hanno creato vero e proprio panico.

Il 16 agosto, una scossa di magnitudo 5.1, si è verificata alle ore 20:19, la seconda, di magnitudo 4.5, alle ore 22:22. L’ultima scossa è stata registrata nella mattina del 18 agosto con magnitudo di 2.9, sempre in zona di Montecilfone.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e vulcanologia annuncia che di queste 110 scosse registrate negli ultimi giorni, più di 80 sono state subito dopo le scosse più importante che hanno creato tanto panico e devastato zone importanti.

Lo stesso Istituto di geofisica e vulcanologia, dichiara: ‘’ “Nel frattempo si lavora per installare nella zona dell’epicentro quattro stazioni mobili, la cui installazione è prevista in serata.’’

Terremoto in Molise, la seconda scossa del 16 agosto

Si sta mantenendo alto il livello di attenzione, la zona interessata è Campobasso in Molise. Le scosse hanno provocato crepe nei muri, vere e proprie piogge di calcinaci, pavimenti distrutti e strade che mettono in serio pericolo la popolazione.

La Protezione civile completamente a disposizione dei cittadini per cercare di tranquillizzare loro e dare tutto il supporto necessario alle famiglie che hanno dormito praticamente in strada.

Terremoto in MoliseLa gente adesso ha tanta paura, ha dormito nei parcheggi dei supermercati, nei campi sportivi. La popolazione adesso è terrorizzata ed ha paura che da un momento all’altro un’altra scossa di terremoto potrebbe mettere la sicurezza di tutti in grave pericolo.

C’è tanta paura per quanto riguardano le scuole, è stato già chiesto un accurato monitoraggio per evitare devastanti eventi all’inizio del nuovo anno scolastico.

Nuova scossa di terremoto in Italia

Il consigliere regionale Nicola Eugenio Romagnuolo, ha dichiarato: “Gli eventi sismici delle ultime ore hanno riportato in primo piano la necessità di un piano straordinario per la viabilità del territorio per consentire collegamenti più agevoli e valide alternative in caso di emergenze”

 

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.