Tesla migliora l’accelerazione di Model 3

Tesla in USA ha introdotto un nuovo aggiornamento online che migliora l’accelerazione di Model 3

Tesla ci ha abituato a migliorare gradualmente i suoi modelli grazie agli aggiornamenti over the air. Questo avviene a volte con nuove funzionalità per la sua elettronica, altre volte migliorando la sua autonomia o come in questo caso anche la sua accelerazione. La casa americana nei giorni scorsi ha lanciato il cosiddetto ‘ Acceleration Boost ‘. Si tratta di un aggiornamento via etere, vale a dire tramite software e ricevuto come se fosse un download su Internet, il che rende Model 3 Dual Motor in grado di accelerare da 0 a 100 km / h in meno di quattro secondi, fermando l’orologio a 3,9 secondi.

Tesla in USA ha introdotto un nuovo aggiornamento online che migliora l’accelerazione di Model 3

Questo aggiornamento, che avrà un prezzo di 2.000 dollari , circa 1.799 euro al cambio attuale, rappresenta un miglioramento di mezzo secondo nell’accelerazione di Model 3 nella sua versione Dual Motor. Questo aggiornamento può essere richiesto sia sul sito Web ufficiale  di Tesla sia sulla sua app mobile, sebbene il marchio abbia detto chiaramente che per poter usufruire di questo aggiornamento che migliora l’accelerazione dell’auto, il modello deve essere dotato dell’ultimo aggiornamento software 2019.40.2. 

Ciò significa che, almeno per ora, l’aggiornamento non sarà disponibile per tutte le altre versioni di Model 3, così come per altri modelli di Tesla. In effetti sembra che non appaia ancora nei modelli europei di Tesla e non sappiamo se e a che prezzo questo aggiornamento potrà essere disponibile nel nostro continente. Vi aggiorneremo naturalmente non appena arriveranno maggiori informazioni su questo aggiornamento e soprattutto se sapremo se e quando arriverà anche per le auto vendute in Europa.

Ti potrebbe interessare: Le consegne del futuro crossover Tesla Model Y potrebbero iniziare nel primo trimestre del 2020


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp