Tesla non produrrà la versione più economica di Model Y

Tesla ha deciso di annullare la versione più economica di Model Y poiché Elon Musk afferma che il prezzo sarebbe stato troppo basso

Tesla ha deciso di annullare la versione più economica di Model Y poiché Elon Musk afferma che il prezzo sarebbe stato troppo basso, ma la casa automobilistica sta ancora pianificando una versione a prezzo più basso “tra qualche mese”. Nel corso degli anni, Tesla ha spesso cambiato idea sulla sua gamma dei suoi veicoli.  Quando Tesla ha lanciato il Model Y nel marzo del 2019, la società ha elencato 4 diverse versioni del SUV elettrico: “Standard Range”, “Long Range”, “Dual Motor AWD” (con una batteria Long Range) e “Performance” (anche con una batteria a lungo raggio). Quelle configurazioni erano basate sulle configurazioni di Model 3 di quel momento, ma da allora Tesla ha aggiornato le configurazioni del Model 3.

Grazie alla sua lunga promessa di rilasciare Model 3 per $ 35.000, Tesla ha reso disponibile una versione “Standard Range”, ma non è elencata da nessuna parte ed è disponibile solo “fuori dal listino”. Prima del lancio del Model Y, Tesla affermava che le diverse versioni del SUV elettrico sarebbero state più costose di $ 5.000 rispetto alle stesse versioni di Model 3. Dall’inizio degli ordini e delle consegne effettive per il model Y nel marzo 2020, Tesla ha consegnato solo le due versioni di fascia alta del SUV elettrico: Dual Motor a lungo raggio e la versione Performance.

Ci si aspettava una versione di gamma standard o almeno una versione di gamma standard Plus Al pari di Model 3. Tuttavia, il CEO Elon Musk ha ora annunciato su Twitter che  Tesla non venderà quelle versioni. Invece, Musk ha detto che Tesla potrebbe lanciare una versione “Long Range RWD”, che diventerebbe il nuovo Model Y più economico.

Ti potrebbe interessare: Tesla brevetta la nuova tecnologia per le batterie delle sue auto


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp