Tesla: record in borsa e ripresa in Cina

Tesla ha raggiunto il suo massimo record alla Borsa di Wall Street lunedì, un fatto che è stato in parte possibile grazie al recupero del mercato in Cina

Tesla ha raggiunto il suo massimo record alla Borsa di Wall Street lunedì, un fatto che è stato in parte possibile grazie al recupero del mercato in Cina. L’8 giugno è stata una giornata storica per Tesla. Il marchio americano di auto elettriche ha raggiunto il suo massimo storico alla Borsa di Wall Street raggiungendo un prezzo per azione di 821 euro, con un incremento del 4,8% rispetto all’ultima chiusura, quando questa cifra era di 784 euro. Il precedente record ottenuto da Tesla era di 798 euro per azione ed è stato conseguito nell’ultimo mese di febbraio.

Tesla ha raggiunto il suo massimo record alla Borsa di Wall Street lunedì, un fatto che è stato in parte possibile grazie al recupero del mercato in Cina

Questa buona notizia per Tesla è senza dubbio influenzata dai risultati attualmente ottenuti dal settore automobilistico in Cina, positivi per la prima volta a maggio dopo quasi un anno di continue cadute. Secondo l’Associazione cinese dei produttori di automobili, nel quinto mese dell’anno sono state vendute 1,64 milioni di unità tra autovetture e SUV. Questa ripresa delle registrazioni è il primo segno di ripresa dell’industria in quel paese dopo la pantemia da coronavirus.

Tesla ha avuto anche risultati positivi in ​​Cina durante il mese di maggio. La società ha registrato oltre 11.000 unità in questo periodo di tempo, più del doppio di quanto è stato realizzato ad aprile, il mese in cui 4.633 unità hanno lasciato i concessionari del produttore.

Ti potrebbe interessare: Tesla: la fabbrica di Berlino potrebbe iniziare la produzione di Model Y nel 2021


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp