Testamento e successione: termini prorogata fino al 31 maggio, ma si può presentare online, le novità dell’AdE

Testamento e dichiarazione di successione: prorogati i termini fino al 31 maggio, ma si può sempre trasmettere tramite e-mail o pec, le novità.

Con l’emergenza coronavirus l’Agenzia delle Entrate ha prorogato molti termini, tra questi anche la presentazione della dichiarazione di successione con uno slittamento dei termini fino al 31 maggio 2020 come riporta il decreto legge n. 18 del 17 marzo all’articolo 62. L’Agenzia specifica che è sempre possibile inoltrare la dichiarazione di successione online tramite i servizi telematici o tramite email o pec. 

Testamento e successione: rimane l’obbligo di invio per i  professionisti

Rimane l’obbligo per i professionisti del settore di effettuare la trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione per i clienti tramite il portale dell’Agenzia delle Entrate.

Per le dichiarazioni integrative, sostitutive o modificative, che prevedono il modello 4 cartaceo, dev’essere inoltrato esclusivamente a mezzo mail pec.

Dichiarazione di successione: si può presentare online

È possibile comunque presentare dichiarazione di successione inviandola online tramite i servizi telematici dell’AdE con Fisconline.

Va precisato che per accedere a Fisconline bisogna avere le credenziali dell’Agenzia delle Entrate. Qui è specificato come fare: Fisconline: registrazione in una mini guida in 3 passi

Nel caso non si possibile inviare la dichiarazione tramite i servizi telematici dell’AdE o nel caso in cui bisogna presentare il modello 4 in formato cartaceo, è possibile presentare la dichiarazione di successione tramite e-mail o pec all’ufficio territoriale dell’ultima residenza del defunto. 

Allegati al messaggio di posta elettronica

In allegato al messaggio di posta elettronica bisogna includere la seguente documentazione:

√ modello di dichiarazione di successione compilato e sottoscritto; 

√ Copia del testamento pubblicato o in mancanza estremi di registrazione, e qualsiasi documento necessario a supporto della dichiarazione di successione)

√ dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (art. 47 del D.P.R. 445/2000)

√ copia del documento di identità di chi presenta la dichiarazione;

√ copia del pagamento dei tributi dovuti avvenuto con modello F24 con addebito si conto corrente bancario o postale. 

Se anche con la mail l’utente sia impossibilitato all’invio, può sempre inviare la dichiarazione e la documentazione sopra indicata attraverso lettera raccomandata e in questo caso farà fede come data di presentazione la data di avvenuta consegna all’ufficio postale.

Leggi anche: Eredità: lasciare soldi ai propri figli senza testamento

Fonte: Agenzia delle Entrate


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”