TFR o TFS come viene liquidato e cosa accadrà all’anticipo con la crisi di Governo?

TFR o TFS tempi di erogazione e anticipo in blocco, cosa succederà con il cambio di Governo? Ecco le ultime novità in merito.

TFR o TFS tempi di erogazione e anticipo in blocco, cosa succederà con il cambio di Governo? È questa la domanda più frequenta e non solo, le preoccupazioni dei lettori sono anche sulla pensione anticipata Quota 100 e il reinserimento dell’aspettativa di vita (legge Fornero). In quest’articolo analizziamo il quesito di un nostro lettore sul TFS: Buongiorno, tra qualche mese (fine novembre) andrò in pensione con 41 anni e 10 mesi (Polizia di Stato) ho 56 anni e siccome non si riesce ad aver una risposta chiara Vi chiedo gentilmente il TFS come mi verrà liquidato? Ora Salvini diceva 30000 subito tramite banca potrebbe delucidarmi? Grazie

TFR o TFS dipendenti pubblici: tempi di erogazione

Il TFR o TFS viene erogato nel modo seguente:

  • in unica soluzione, se l’ammontare complessivo lordo è pari o inferiore a 50.000 euro;
  •  in due rate annuali, se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 50.000 euro e inferiore a 100.000 euro (la prima rata è pari a 50.000 euro e la seconda è pari all’importo residuo);
  •  in tre rate annuali, se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 100.000 euro. In questo caso la prima e la seconda rata sono pari a 50.000 euro e la terza è pari all’importo residuo. La seconda e la terza somma saranno pagate rispettivamente dopo 12 e 24 mesi dalla decorrenza del diritto al pagamento della prima.

Tempi di erogazione

I tempi di erogazioni sono abbastanza lunghi e l’importo non viene erogato in un’unica soluzione ma suddiviso in tre rate. I tempi di erogazioni sono superiore ai 12 mesi tranne in caso di decesso o inabilità, sono così suddivisi:

  • entro 105 giorni dalla cessazione del rapporto lavorativo per decesso o inabilità del lavoratore;
  • non prima di 12 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro per pensionamento sopraggiunti i limiti di età;
  • non prima di 24 mesi negli altri casi di cessazione del rapporto di lavoro.

Inoltre, oltre ai periodi indicati, bisogna considerare anche i tre mesi che l’Inps impiega per il disbrigo della pratica.

Anticipo TFS o TFR di cosa si tratta?

L’anticipo TFS è stato previsto nel decreto-legge n. 4/2019 e prevede un tetto massimo di euro 45.000 euro. Si tratta di un anticipo a tasso agevolato. Possono fare domanda i dipendenti del settore pubblico che accedono alla pensione con:

  • con 67 anni di età;
  • con la pensione anticipata (42 e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 e 10 mesi per le donne, indipendentemente dall’età anagrafica);
  • con Quota 100 (62 anni di età e 38 anni di contributi).

La normativa prevede che possono farne richiesta anche coloro che sono già in pensione e non hanno percepito nessuna rata del TFS o TFR.

Al momento il decreto su questa misura è stato approvato ma manca ancora l’approvazione del Garante della Privacy e la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. Con la crisi del Governo in atto tutto sembra essersi fermato. Quindi, al momento questa misura non è operativa.

Potrà trovare maggiori informazioni in quest’articolo: TFS dipendenti pubblici: l’anticipo di 45.000 euro con costi e interessi, ecco quali

Conclusione

Le ho esposto i tempi di erogazione e modalità, inoltre in riferimento alla pensione anticipata potrà percepire il TFS o il TFR al compimento dell’età pensionabile attualmente di 67 anni, trascorsi dodici mesi. Quindi, l’anticipo del TFS se andrà in vigore sarà un’ottima opportunità per molti.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”