TFS e pensionamento con Quota 100, cosa fare per chiedere l’anticipo

TFS chiamato anche buonuscita, ci si chiede come fare domanda per l’anticipo a tasso agevolato. Analizziamo gli sviluppi su questa misura.

Il TFS (trattamento di fine servizio), chiamato anche buonuscita, per i dipendenti pubblici rappresenta una questione molto delicata. I tempi molto lunghi, circa 24 mesi, sono stati discussi anche nelle aule di Tribunale, considerando illegittima la differenza fra il settore pubblico e privato. A voler risolvere parte del divario, il Governo (Di Maio – Salvini), ha inserito nel decreto – legge n. 4/2019, l’anticipo TFS con un tetto massimo di 45.000 euro a tasso agevolato. La misura è stata prevista per tutti i lavoratori che accedono a quota 100 e alle altre forme pensione e per coloro che già stanno in pensione ma non hanno percepito nessuna rata del TFS. 

Anticipo TFS: come fare domanda?

Sono un ex dipendente pa, andato in pensione con quota 100 ad agosto, con 64 anni di età e 40 di contributi sapendo di prendere subito l’anticipo del mio tfs , adesso non so cosa fare per averlo , potete dirmi cosa e come fare per averlo. Grazie

Al momento non è possibile fare domanda, la misura dell’anticipo è in fase di stallo. Il decreto è stato firmato ma si attende l’accordo tra il Ministero del lavoro, l’inps e l’Abi. Dopo l’accordo l’inps provvederà ad emanare la circolare attuativa con tutte le istruzioni per poter fare domanda. Si spera che per fine ottobre la misura sia resa operativa. Tutto dipende dalle priorità del nuovo Governo. 

Anticipo TFS dipendenti pubblici: accordo Inps – Abi

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”