TFS o TFR, Pensione a 64 anni, Legge 104, Pignoramento stipendio, Controllo contanti, Bonus su spesa, legge di Bilancio 2020, le notivà della giornata

Rassegna su: TFS o TFR, Pensione a 64 anni, Legge 104, Pignoramento stipendio, Controllo contanti, Bonus su spesa, legge di Bilancio 2020, le notivà

Rassegna di oggi 6 ottobre 2019 su: TFS o TFR, anticipo e differenze; Pensione a 64 anni, la proposta di Nannicini; Novità nella legge di Bilancio 2020: Flat tax, fattura elettronica, bonus nascita e congedo parentale; Pignoramento dello stipendio; Controlli sui contanti; Lotteria degli scontrini; le novità della giornata. 

TFS e TFR: differenze e anticipo

Il TFR e il TFS spettano, entrambi, ai dipendenti alla fine del rapporto di lavoro, ma ci sono delle particolarità che li rendono diversi. TFS (Trattamento di fine rapporto) e TFS (Trattamento di fine servizio) vengono erogati al dipendente alla fine del rapporto lavorativo, indipendentemente dal motivo del licenziamento.

L’importo che viene erogato ai dipendenti viene calcolato in modo diverso per i due tipi di trattamento, leggi qui le differenze: TFR e TFS: le differenze, a chi spettano e come si calcolano

Anticipo TFS

I dipendenti pubblici in pensione o prossimi alla pensione, possono chiedere l’anticipo del TFS. Tale misura non è ancora esecutiva, è stato approvato lo schema del DPCM che regola l’erogazione. Il Trattamento di fine servizio o di fine rapporto sarà erogato come prestito dagli enti bancari con un tetto massimo di 45 mila euro. Si tratta di un finanziamento a tutti gli effetti.

Ci si chiede se lo stipendio/pensione è soggetto alla trattenuta di un quinto dello stipendio, l’anticipo viene comunque erogato? Leggi la risposta qui: Anticipo TFS dipendenti pubblici: anche con la trattenuta di un quinto sullo stipendio?

Congedo straordinario con legge 104

Congedo straordinario legge 151 per assistere il familiare con handicap grave con legge 104, ci si chiede se il domicilio con il richiedente è sufficiente per la fruizione. Analizziamo cosa prevede la normativa in quest’articolo: Congedo straordinario con legge 104 retribuito: il domicilio con il familiare è sufficiente?

Pensione a 64 anni la proposta di Nannicini

Nannicini ha presentato un nuovo disegno di legge sulla riforma pensione che dovrebbe andare in vigore dopo il superamento della quota 100 e opzione donna. La nuova misura prevede un pensionamento anticipato con 64 anni di età e un minimo di 20 anni di contributi. 

L’anticipo non è gratis, infatti i richiedenti dovranno accettare l’assegno pensionistico calcolato interamente con il sistema contributivo. Analizziamo la nuova proposta nei dettagli. Leggi qui la proposta presentata:Pensione per tutti con 64 anni e 20 di contributi, senza paletti e vincoli ma con penalizzazione, la nuova proposta

Legge di Bilancio 2020: tutte le novità

La legge di bilancio 2020 porterà diverse novità a riguardo dei Lavoratori autonomi, che si vedranno abolita la flat Tax al 20% e per le partite IVA  estesa la fatturazione elettronica anche al regime forfettario. Vediamo quali sono i provvedimenti che il Governo vuole mettere in atto. Leggi qui la notizia: Fatturazione elettronica e flat tax al 20% ecco le novità nella legge di Bilancio 2020

Nella manovra previsto il bonus nascita con assegno per ogni figlio e aumento del congedo parentale da cinque giorni in dieci giorni. Elena Bonetti espone le ultime novità allo studio che andranno inserite nella manovra. Tommaso Nannicini ha presentato una nuova proposta sulla riforma pensione che vede l’uscita a 64 anni di età e con un requisito contributivo minimo di 20 anni, ma non ci sono sconti, analizziamo in breve le proposte che andranno nella Legge di Bilancio 2020. Leggi qui la notizia completa: Pensione a 64 anni, bonus nascita fino alla maggiore età e aumento congedo paternità, notizie ultima ora

Pignoramento dello stipendio

Nel caso in cui un soggetto contrae dei debiti e non li paga, può subire il pignoramento dei beni da parte del creditore. Ma solo nel caso che quest’ultimo è in possesso di un certificato che ufficializzi il proprio diritto.

Questo certificato è chiamato “titolo esecutivo” e può assumere diverse forme, come ad esempio: una sentenza anche di primo grado, un decreto ingiuntivo, un assegno, una cambiale, una cartella esattoriale. Leggi qui tutti gli approfondimenti: Pignoramento: il quinto sullo stipendio, ecco come si calcola

Controlli sui contanti

Sono partite le verifiche per quanto riguarda versamenti o prelievi di contante, Bankitalia controllerà le movimentazioni sospette oltre i 10mila euro, ciò non toglie che se ci saranno movimenti sospetti, gli addetti possano muoversi anche con cifre minori.

Dovunque avremo un conto, bancario o postale che sia, sono già è diventeranno sempre di più, suggeritori dell’amministrazione finanziaria e dovranno comunicare obbligatoriamente mensilmente, le movimentazioni, principalmente di contanti, sul nostro conto corrente. Leggi qui le ultime novità: Controlli sui contanti con movimenti già da 1.000 euro

Lotteria degli scontrini come bonus su spesa

Per combattere l’evasione fiscale si è studiato un modo per fare in modo che questa venga combattuta. Si chiamerà la lotteria degli scontrini, ci saranno estrazioni mensili dove si potrà vincere da un minimo di 10mila euro e annuali che possono arrivare fino ad 1 milione di euro, i turisti della spesa non potranno partecipare. Leggi qui la notizia completa: Lotteria degli scontrini per combattere l’evasione: con estrazioni mensili

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”