Tortino di pollo e melanzane, ricetta per 4 persone

Un tortino fatto di pollo e verdure, è un’ottima idea per un secondo piatto, ma anche per arricchire un pranzo domenicale o un buffet.

Fette di pollo adagiate in teglia cosparse di melanzane, salame e provola; o scamorza il tutto amalgamato da un battuto di uova e latte, diventa  un tortino, un piatto ricco e goloso; quindi da considerarsi un piatto unico o semplicemente accompagnato da insalata. Questa preparazione può anche arricchire un vassoio di antipasti se viene porzionato in piccoli quadratini. Si può sostituire il pollo con fettine di vitello, si possono anche sostituire le melanzane con altra verdura, che più piace e un buon abbinamento sono i  carciofi. Si può anche sostituire la provola con altro formaggio insomma quello che abbiamo in casa e che vogliamo smaltire.

Andiamo agli ingredienti e vediamo com’è semplice prepararlo.

Tortino di melanzane ingredienti

Per 4 persone o per una tortiera quadrata  da 20 x 20 cm.

5-6 fette di petto di pollo

2-3 melanzane

Salame q.b.

Provola o scamorza q.b

Sale

Pepe

2 uova

2-3 cucchiai di latte

Olio extravergine d’oliva

Teglia

Preparazione

Cominciamo col preparare le melanzane le laviamo e tagliamo a tocchetti e le mettiamo sotto sale. Dopo circa un’ora le laviamo le scoliamo e le friggiamo. Adesso prendiamo una teglia mettiamo un filo d’olio, prendiamo le fettine di pollo, le battiamo con un batticarne e le adagiamo sul fondo. Cospargere il pollo con le melanzane fritte, con uno strato di salame e provola; sbattere le uova con sale,  pepe e latte e versiamo tutto  nella teglia inforniamo a fuoco moderato 180- 200 gradi per circa 30-40 minuti.

tortino di pollo e melanzane preparazione

Leggi anche: Melanzane farcite con prosciutto e provola

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.