Toyota pronta a stravolgere tutto, ecco cosa sta accadendo

Toyota: la casa automobilistica giapponese sta lavorando alla creazione di un’autentica famiglia di auto elettriche che verrà rilasciata entro il 2025

Toyota sta lavorando alla creazione di un’autentica famiglia di auto elettriche che verrà rilasciata entro il 2025. La casa giapponese ha proposto di vendere circa 5,5 milioni di auto elettrificate ogni anno e essendo la tecnologia ibrida decisiva, il ruolo che i veicoli elettrici svolgeranno sarà sempre più importante. Un media specializzato ha avuto accesso all’ufficio brevetti giapponese e ha scoperto sei nuovi veicoli elettrici che il marchio ha registrato.

Toyota sta lavorando alla creazione di un’autentica famiglia di auto elettriche che verrà rilasciata entro il 2025

Questi sei veicoli elettrici che sono stati scoperti grazie a questi brevetti saranno supportati dalla piattaforma e-TNGA, un’architettura destinata all’uso in auto elettriche a batteria. Questa tecnologia si basa sulla nota architettura modulare TNGA che Toyota utilizza in tutte le sue nuove auto. Questa piattaforma consente l’installazione di motori elettrici sia nella parte anteriore che in quella posteriore. Ciò permetterà di avere una configurazione di trazione anteriore, posteriore e / o totale.

Queste auto avranno batterie con capacità tra 50 e 100 kWh e autonomie tra 300 e 600 km

Le auto elettriche di Toyota che useranno questa piattaforma potranno utilizzare batteria al litio con una capacità compresa tra 50 e 100 kWh per offrire autonomie tra 300 e 600 chilometri. Inoltre, va notato che questa piattaforma è pronta per ospitare batterie a stato solido in futuro. Infine segnaliamo che, i brevetti relativi ai futuri modelli elettrici della casa giapponese dimostrano che la società nipponica ha intenzione di creare una vera e propria gamma completa con la presenza di diversi tipi di auto.

Ti potrebbe interessare: Toyota effettuerà test di guida autonoma di livello 4 nel traffico reale nel 2020


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp