Tradimento non deve essere per forza fisico: anche chat e siti di incontri

Il tradimento è anche il solo navigare tra siti di incontro e chat, ecco cosa ne pensano i giudici…

Il tradimento tra uomo e donna non è ritenuto solo quello fisico ma oggi è tradimento anche solo l’intenzione degli uno dei coniugi a navigare sul web, alla ricerca di incontri extraconiugali. Infatti il solo gesto di navigare sul web in cerca di incontri è tradimento in quanto si compromette la fiducia tra i coniugi e di conseguenza è l’origine della separazione.

La sentenza della Cassazione

La sentenza della Cassazione che ha respinto il ricorso di un ex marito, con cui aveva richiesto di addebitare la causa della separazione alla moglie, perché aveva violato l’obbligo di coabitazione dopo che se ne era andata appena aveva scoperto, che lui tramite il web, stesse cercando incontri con altre donne. Inoltre l’uomo aveva, anche, chiesto la revoca dell’obbligo di contribuire al mantenimento della moglie con un assegno di 600 euro. La Cassazione con la sua sentenza ha confermato quella della Corte d’Appello di Bologna che aveva uguagliato la frequentazione di siti d’incontri e chat a una trasgressione dell’obbligo di fedeltà. Quindi la Cassazione ha respinto il ricorso presentato dall’ex marito.

Le giustificazioni del marito

L’uomo, un pensionato molto distinto, ancora in cerca di situazioni provocanti, nonostante avesse da meno un anno contratto matrimonio con una giovane donna, in Cassazione si è lamentato del fatto che la Corte d’Appello avesse ritenuto giustificato l’allontanamento della moglie dal tetto coniugale, senza preavviso. Per il marito il sol fatto che la moglie lo avesse scoperto a navigare tra i siti di incontro questo non fosse sufficiente a giustificare l’allontanamento.

Inoltre il marito ha anche cercato di far pressione sulla corte servendosi del fatto che il matrimonio era di breve durate e che la moglie fosse benestante, ma ciò non è servito a nulla.

Quando dal matrimonio si passa al tradimento?

Professioni più inclini al tradimento, la lista completa

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.