Tre minorenni indagati per bullismo nei confronti di un professore

Tre minorenni, studenti dell’Itc “Carrara” di Lucca sono stati indagati per atti di bullismo.

Tre minorenni, studenti dell’Itc “Carrara” di Lucca sono stati iscritti nel registro degli indagati per atti di bullismo.

Atti di bullismo contro chi?

I tre minorenni hanno praticato atti di bullismo nei confronti di un docente di italiano e storia, di 64 anni, facendo anche riprese con un telefonino mentre veniva minacciato e insultato. Il video ha fatto il giro della rete. Il docente aveva evitato lo scontro e non aveva denunciato il fatto, sono stati altri a segnalare la vicenda al preside dell’istituto. Dal video si vede e si sente uno dei ragazzi che urla chiedendo al docente di cambiargli il voto da insufficiente passarlo a 6, ricordandogli che chi comandava era lui e non solo gli ha intimato addirittura di farlo inginocchiare, e tutto questo davanti alla classe che assiste silenziosa e senza intervenire.

I tre minorenni indagati

Indagano sulla vicenda la polizia postale e la Digos, che hanno inscritto nel registro degli indagati il ragazzo che ha insultato il docente, il ragazzo che ha ripreso con il telefonino l’atto e il ragazzo che ha fatto girare il video sul web, l’ipotesi di reato varia dalla violenza privata alle ingiurie. Nelle immagine del video si nota la violenza e la maleducazione. Anche il preside dell’istituto, Cesare Lazzari, vuole andare fino in fondo e fare giustizia. Il preside si è recato alla polizia e ha esposto regolare denuncia.

I provvedimenti scolastici

Tutto questo ha provocato sconcerto tra gli stessi alunni e professori della scuola. Per venerdì 20 aprile è stato convocato il consiglio di classe per decidere una punizione scolastica più adeguata rispetto al comportamento dei ragazzi nei confronti del docente e della scuola.

Vittima del Cyberbullismo si toglie la vita a 14 anni

Altra vittima di bullismo: si toglie al vita a 12 anni


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.