Trofie alla boscaiola, ricetta per 4 persone

Trofie alla boscaiola: un primo piatto classico della cucina italiana fatto a modo mio, ricetta per 4 persone.

La pasta alla boscaiola è un gustoso primo piatto, fatto da ingredienti principali quali sono salsiccia e funghi, le versioni di questo piatto sono tante;  c’è chi usa mettere il pomodoro e chi solo la panna. Si usa prepararlo con pasta fresca io ho usato le trofie, ma si possono usare anche altri formati come le tagliatelle. La mia versione non è né con pomodoro né con panna, per ottenere cremosità ho usato un po’ di mascarpone è stato una vera delizia per il palato . Ma vediamo cosa occorre.

Trofie alla boscaiola ingredienti per 4 persone:

500 gr di trofie

400 g di salsiccia

250 gr di funghi porcini surgelati

mezza cipolla

olio extravergine q.b

Mezzo bicchiere di vino bianco

2 cucchiai di mascarpone

Prezzemolo

Sale q.b

Preparazione:

In una padella mettere olio quanto basta e mezza cipolla appena la cipolla si fa dorata, aggiungere la salsiccia sbriciolata privata del budello far cuocere a fuoco moderato fino a doratura aggiungere i funghi e nel frattempo mettere anche la pentola con l’acqua per la pasta sul fuoco. Cuocere a fiamma vivace per 10 minuti e aggiungere poi mezzo bicchiere di vino bianco appena il vino evapora aggiungere il sale, abbassare la fiamma, coprire  e far cuocere per circa 15-20 minuti.

Trascorso il tempo aggiungere 2 cucchiai di mascarpone e una tazza d’acqua calda presa dalla pentola che nel frattempo bolle, per sciogliere il mascarpone, tenere coperto a fiamma bassa a questo punto buttare la pasta in pentola e scolare al dente almeno 2 minuti prima e versare nella padella con il sugo e amalgamare bene. Servire completando il piatto con prezzemolo tritato e un filo d’olio.

Trofie alla boscaiola preparazione

Trofie con funghi, besciamella e provola: ricetta per 4 persone


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.