Trovato a letto con la figlia 11enne della compagna, la madre sapeva tutto

Bambina di 11 anni, violentata dal compagno della madre che era al corrente di tutto: arrestati i due adulti.

Palermo, uomo trovato al letto con la bambina della sua compagna di soli 11 anni, la madre della ragazzina sapeva quello che succedeva tra le mura domestiche, ma non ha mai fatto nulla per difendere la piccola.

Un altro episodio di violenza minorile, questa volta a Palermo, una coppia finisce in manette per ripetute violenze contro la figlia della donna.

Violenza minorile a Palermo

Abitavano a Bagheria, la compagna dell’uomo che ha commesso questo orribile gesto, aveva sua figlia di 11 anni in affidamento. La ragazzina di soli 11 anni, subiva continue violenze sessuale da parte del compagno della madre.

Se ne sono accorti a scuola, perché la bambina dava segni di evidente violenza sessuale, cosi le maestre mettono subito in guardia gli agenti della Polizia. Immediati interventi degli investigatori, coordinati dalla procura di Termini Imerese, purtroppo scoprono che i pedagogisti e i psicologi, avevano ragione. La bambina stava in un totale disagio psicologico, per colpa del compagno della madre.

Sono state istallate le telecamere nell’abitazione della crudele coppia, cosi gli agenti hanno visto quello che succedeva realmente in quella casa. Hanno fatto irruzione in casa e arrestato entrambi, sia la mamma della bambina sia il compagno che era mezzo nudo in atteggiamenti inequivocabili con la 11 enne. Sembra che la madre della ragazzina, sapeva tutto quello che la figlia subiva, ma non ha minimamente preso provvedimenti.

In corso indagini per scoprire di più, intanto la piccola bambina di 11 anni è stata affidata al padre naturale, che è resistente non tanto lontano da loro.

A Bagheria, tutti increduli per l’accaduto. Senza dubbio ci sono tantissime situazioni simili e si dovrebbe prendere subito misure di sicurezza per proteggere i minori. Intanto, la coppia, dovrà rispondere di fronte al giudice, per momento si trovano nel carcere di Pagliarelli. Fortunatamente per la bambina è finito l’incubo.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.