Truffe trading online: come evitarle e riuscire a salvare il proprio capitale

Usando alcuni piccoli accorgimenti è possibile riuscire ad individuare i broker truffa.

Nonostante i numerosi appelli alla prudenza le truffe nel trading online continuano a registrare un forte aumento. I nuovi requisiti introdotti dall’ESMA hanno si incrementato il livello di trasparenza imposto ai broker attivi nel Forex & CFD Trading, stabilendo requisiti molto più stretti rispetto al passato in tema di leva finanziaria, ma fuori dal cerchio dei Forex Broker continuano a proliferare broker truffa di ogni tipo.

 Il boom delle truffe nel trading online è stato sostenuto dall’avvento del Bitcoin e delle criptovalute. Nel giro di un anno sono state scoperte tantissime truffe sul Bitcoin come Bitcoin Code, Bitcoin Trader, Onecoin e così via. Il problema delle truffe nel trading online quindi persiste ed è più che mai necessario fornire dei consigli operativi per evitare di incappare in questi veri e propri raggiri. 

Truffe trading online come funzionano 

Nonostante l’enorme varietà di truffe legate al trading online, è comunque possibile fissare dei minimi comun denominatori tra i vari raggiri. In genere il broker truffa chiede di effettuare un deposito iniziale prima di iniziare ad operare. La somma richiesta non è mai alta e del resto non potrebbe essere diversamente perché una somma alta avrebbe come effetto quello di allontanare la possibile preda. La stragrande maggioranza dei broker truffa chiedono un deposito di massimo 250 euro. Dopo aver ottenuto il deposito, ecco il colpo di scena: non solo non si guadagna nulla in modo facile, come invece rivendica il messaggio pubblicitario del broker truffa, ma addirittura si perde anche quello che si è investito.

Truffe trading online come difendersi

Soprattutto se si è dei traders principianti difendersi dalle truffe non è affatto semplice ed  è per questo motivo che è necessario seguire i suggerimenti di chi non solo conosce bene il mondo del trading online ma è anche ben informato sui meccanismi alla base delle truffe. Il sito Migliorbrokerforex.Net ti spiega come difenderti dalle truffe nel trading online mettendo nero su bianco tutta una serie di suggerimenti molto utili. 

Ad esempio prima di iniziare ad effettuare depositi anche minimi presso alcuni broker è sempre consigliabile andare a verificare la presenza di una pagina dedicata alle autorizzazioni. La normativa su questo punto è molto chiara: il broker deve essere autorizzato da organi come la Consob oppure la FCA o ancora la cipriota CySEC.

Purtroppo nel trading online ci sono molto broker non autorizzati che fanno capo a società off shore che hanno sede in paradisi fiscali. In genere questi intermediari usano un linguaggio molto suggestivo per convincerti ad effettuare il tuo deposito. Non è raro trovare messaggi che fanno riferimento a guadagni immensi e facili da realizzare. 

Quello che invece proprio non si trova sui siti dei broker truffa è un riferimento ai rischi che puoi correre con l’investimento. Eppure la normativa ESMA è molto chiara su questo punto visto che impone ai broker di indicare la percentuale di investitori che perdono. 

Adottando un atteggiamento più critico è quindi possibile difendersi dalle tante truffe presenti nel trading online. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.