Paura di ammalarsi di tumore, il danno sarà pagato, la sentenza shock

Paura di ammalarsi di tumore, la Corte di Cassazione stabilisce che il danno va risarcito.

Paura di ammalarsi di tumore, secondo la Cassazione provoca danni, e dev’essere risarcito.

Il caso riguarda un lavoratore esposto all’amianto, secondo la sentenza n. 2421/17 depositata il 13 ottobre, il danno morale è risarcibile.

Tumore e esposizione all’amianto

L’esposizione all’amianto crea un danno morale patologico a coloro che per anni hanno lavorato senza adeguati protezioni.

Sono molti gli italiani che lottano, ancora oggi con i danni fisici provocati dall’amianto e molti sono deceduti dopo un lungo calvario.

La sentenza shock: paura di ammalarsi

La Corte stabilisce che è legittima la paura di ammalarsi di cancro per un lavoratore che ha placche pleuriche per l’esposizione prolungata all’amianto, quindi deve essere risarcita. Il sospetto di una malattia futura è correlato al rischio di contrarre il mesotelioma, un tumore maligno. I soggetti affetti da placche pleuriche, sono più a rischio a contrarre il tumore, rispetto a chi non è affetto da questa malattia, ed è per questo che nasce la paura di ammalarsi.

Pensione di inabilità per l’esposizione all’amianto, domande entro il 31 marzo 2018

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.