Voucher e notti gratis, da Nord a Sud le Regioni si attivano per salvare il turismo italiano

Dal Trentino alla Sicilia, passando per il Piemonte e la Calabria, tutte le iniziative messe in campo dalle Regioni per incentivare il turismo italiano

Per incentivare il turismo italiano post-coronavirus quasi tutte le Regioni si sono attivate con proposte per attrarre i turisti e misure per imprese e albergatori. Voucher vacanza e notti gratis sono solo alcune delle iniziative promosse. 

Turismo italiano: gli incentivi Regione per Regione

Pioniera della campagna per la ripartenza del turismo italiano è stata la Regione Piemonte, che ha deciso di mettere a disposizione dei turisti che decideranno di visitarla dei voucher vacanza. Questi permetteranno ai visitatori di trascorrere un soggiorno di minimo tre notti nella struttura che preferiscono (agriturismi, alberghi, campeggi, B&B), pagandone solamente una. 

I turisti del Piemonte potranno, inoltre, usufruire di uno sconto del 50% su diverse esperienze turistiche e servizi collegati al loro soggiorno. I voucher sono acquistabili già da subito e avranno validità fino a dicembre 2021. La promozione invece scadrà il 31 di agosto 2020, salvo proroga.

In Calabria al via all’iniziativa “StaInCalabria”

Per scongiurare un’eventuale crisi del turismo la Calabria ha promosso “StaInCalabria”. Si tratta di un buono erogato alle famiglie residenti nella Regione, che potrà essere utilizzato per coprire l’acquisto di un pacchetto soggiorno, di almeno 3 notti, in tutte le strutture calabresi aderenti all’iniziativa. 

I destinatari del voucher saranno tutte le famiglie, residenti in Calabria, che abbiano un ISEE inferiore a 20mila euro. Il bonus, inoltre, aumenterà in base ai componenti del nucleo familiare, pur non superando la cifra massima di 320,00 euro. Riservato ai giovani fra i 18 e i 24 anni, sempre residenti sul territorio regionale, sarà invece il bonus “InCalabria”. 

Turismo italiano: voucher vacanza dal Trentino alla Sicilia  

La Regione Sicilia è pronta a investire 75milioni di euro per favorire la riprese delle attività turistiche. I voucher per le vacanze sull’isola saranno spendibili per soggiorni in una struttura ricettiva registrata in Turist@, ma anche per escursioni, visite guidate e sconti sui biglietti aerei. I turisti, inoltre, avranno a disposizione un’entrata gratuita in uno dei poli museali della Regione. 

Più a Nord la Provincia Autonoma di Trento ha erogato un bonus spendibile da tutti i cittadini trentini che decidano di prenotare nella loro Regione. Il voucher prevede un contributo di 50 euro a persona per un soggiorno di almeno 3 notti e di 100 euro per un soggiorno di almeno 7 notti. Si può richiedere fino al 30 novembre 2020. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp