Tutte le notizie sul Coronavirus cui non si deve credere: le bufale ai tempi dell’emergenza

Il Ministero della Salute ha individuato le 11 fake news che più di tutte si stanno diffondendo sul coronavirus: vediamo quali sono.

Anche in tempo di coronavirus non si evitano le notizie false e allarmistiche ma il fatto preoccupante è che molti siti si ostinano a pubblicare notizie palesemente false al solo scopo di attirare utenti. A lanciare l’allarme è il Ministero della Salute che ha pubblicato le 11 bufale sul coronavirus. Vediamo di cosa si tratta e a cosa non bisogna credere.

Le bufale sul coronavirus

Per restare aggiornati molti sono quelli che cercano le informazioni online ma se si incappa in un sito poco affidabile si potrebbe incorrere anche nelle cosiddette fake news. Vediamo quali sono le fake news più diffuse che ha individuato il Ministero della Sanità.

Farmaci

Al momento non ci sono evidenze scientifiche a supporto del fatto che i farmaci antivirali possano prevenire l’infezione da Covid-19. Chi sostiene il contrario sta mentendo.

Anche eventuali notizie che assicurano che utilizzando la Tachipirina si possa curare l’infezione  sta scrivendo il falso, Anche in questo caso, infatti, è bene precisare che la Tachipirina serve ad abbassare la febbre ma non a curare le infezioni.

Mangiare e bere

Molti hanno diffuso la falsa notizia che mangiando aglio si può prevenire l’infezione. Anche se l’aglio possiede moltissime proprietà macrobiotiche, infatti, non vi è alcuna prova scientifica che possa prevenire l’infezione da Covid-19-.

Un’altra fake news riguarda l’acqua. Bere molta acqua fa bene ed è appurato ma berla al fine di spingere l’infezione nello stomaco per far in modo che venda distrutto dall’acido non è una notizia che abbia fondamento: l’infezione da Covid-19 non può essere “lavata via”.

Anche se mangiare arance e limoni ci apporta una buona dose di vitamina C, quest’ultima non serve a proteggerci da una possibile infezione da coronavirus.

A differenza di quello che molti hanno diffuso mangiare molte proteine non aumenta il nostro sistema immunitario.

Molti hanno scritto che gli antibiotici contrastano il coronavirus: è bene ricordare che gli antibiotici combattono le infezioni batteriche e non quelle virali e, di conseguenza gli antibiotici non hanno alcun effetto sul coronavirus.

La notizia secondo la quale il virus si combatte bevendo bevande calde è totalmente infondata: la riprova è nel fatto che il caldo non uccide il virus visto che si replica nel nostro corpo che ha una temperatura media di 37 gradi.

Anche la notizia secondo cui risciacquando il naso con la soluzione fisiologica previene l’infezione è priva di fondamento, non ci sono prove scientifiche che la supportino.

Altra notizia falsa individuata dal ministero della Saluta, infine, riguarda la sterilizzazione con lampade ultravioletti. A parte il fatto che non esistono tesi scientifiche a supporto di questa pratica, è bene ricordare che sterilizzare la pelle con i raggi UV può provocare una fastidiosa irritazione.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.