Tutto concorsi e offerte di lavoro, reddito di cittadinanza, monete, controlli fiscali, conto corrente, bollo auto, anticipo TFR, mutuo,

Panoramica sul mondo del lavoro con offerte e concorsi, saldo reddito di cittadinanza, controlli fiscali, conto corrente, bollo auto scaduto, monete, anticipo TFR, mutuo ristrutturazione. Vediamo le novità della giornata.

Nella rassegna di affari di oggi, martedì 12 novembre 2019, gli argomenti trattati vedono una panoramica sul mondo del lavoro con offerte e concorsi, saldo reddito di cittadinanza, controlli fiscali, conto corrente, bollo auto scaduto, monete, anticipo TFR, mutuo ristrutturazione. Vediamo le novità della giornata.

Speciale concorsi e lavoro

Concorso Lauria

Il Comune di Lauria in provincia di Potenza ha indetto un concorso, per soli esami, per assumere a tempo indeterminato pieno e/o part time personale da inserire nel proprio organico. I posti disponibili sono 12. La scadenza per presentare la domanda è il 28 novembre. Vediamo quali requisiti bisogna avere per partecipare a questo concorso.

Per saperne di più: Concorso Comune di Lauria: cerca impiegati, scadenza il 28 novembre

Concorsi categorie protette

In Basilicata sono stati banditi tre concorsi per gli appartenenti alle categorie protette. Infatti, l’Azienda ospedaliera regionale “San Carlo” di Potenza ha indetto dei concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura totale di 13 posti per assumere varie figure professionali a tempo indeterminato. Vediamo di quali concorsi si tratta.

Per approfondire: Concorsi Categorie protette: Azienda ospedaliera “San Carlo” di Potenza cerca personale, scadenza il 24 novembre

Offerte centro impiego Rho

Eccoci all’appuntamento quotidiano con le offerte di lavoro per Categoria protetta del centro per l’impiego. Oggi pubblichiamo le offerte del Centro per l’impiego di Rho. Ricordiamo che per poter partecipare alla selezione bisogna essere iscritti al Centro per l’impiego nelle liste del Collocamento mirato Categorie protette (Legge 68/99 art. 1 e/o art. 18). Inoltre, bisogna compilare la scheda di candidatura inserita in ogni singola offerta.

Per approfondire: Offerte lavoro Categoria protetta: Centro per impiego di Rho

Saldo reddito di cittadinanza

Molti sono i lettori che ci scrivono chiedendoci quali sono i metodi per vedere se la carta del reddito di cittadinanza è stata ricaricata o meno e per conoscere il saldo senza recarsi all’ufficio postale. Non è, infatti, necessario recarsi ogni volta all’ufficio postale visto che esistono diversi metodi per verificare il saldo della card. Vediamo quali sono.

Per approfondire:Reddito di cittadinanza: come vedere se hanno ricaricato la card senza andare all’ufficio postale

Anticipo TFR

Il Trattamento di fine rapporto o servizio (TFR o TFS), secondo la normativa vigente si differenzia tra lavoratori dal settore pubblico e quello privato. I dipendenti del pubblico impiego non possono chiedere l’anticipo Tfs o Tfr, hanno però la possibilità di accedere a prestiti agevolati ex Inpdap. Per i dipendenti privati, la cosa cambia, è  possibile chiedere l’anticipo del TFR al datore di lavoro, ma bisogna trovarsi in particolare condizione. Analizziamo di cosa si tratta nell’articolo: Anticipo TFR: possibile il 70% del valore, ecco i motivi per fare domanda

Mutuo ristrutturazione

Le banche emettono diverse tipologie di mutuo, come quello per l’acquisto di prima casa, di seconda casa o per la ristrutturazione di un immobile. Questi anche se fondamentalmente sono sempre finanziamenti volte a erogare liquidità, si possono differenziare per alcune caratteristiche. In redazione ci giungono sempre più frequentemente richieste di informazioni al riguardo, oggi rispondiamo ad un nostro lettore che ci pone questo quesito: “Io avrei bisogno di un prestito per ristrutturare casa …sapete dirmi quali sono le banche ..più conveniente.. dove gli interessi siamo bassi…a me servirebbero ..80000”. In questo caso chiariamo prima che cosa è un mutuo ristrutturazione.

Per approfondire: Mutuo ristrutturazioni: le migliore proposte del mese di novembre

Monete rare

Abbiamo scritto diversi articoli sulle monete da 1 euro e 2 euro che possono raggiungere valori interessanti, ma non soltanto l’euro può valere un patrimonio, anche le monetine da 1 e 2 centesimi, a volte, raggiungono valori parecchio al di sopra dei mille euro. Cerchiamo di capire quali sono e come riconoscerle.

Per maggiori informazioni: Monete rare che valgono una fortuna, 1 e 2 centesimi di valore

Bollo auto

Il bollo auto è la tassa che i proprietari automobilistici devono pagare alla Regione ogni anno. Per non incorrere in sanzioni e interessi di mora va pagato entro una specifica scadenza. Per controllare se si è effettuato il pagamento del bollo scaduto, si può procedere nel modo indicato nel seguente articolo: Bollo auto: come verificare i pagamenti effettuati negli anni precedenti. Oggi rispondiamo ad un nostro lettore che ci pone il seguente quesito: “Mi è arrivato un bollo auto 2018 agosto 2019 con mora di 81.00 €, ma devo pagare la mora per tre mesi di ritardo? Mi scuso innanzi tutto buongiorno e grazie”

Per saperne di più: Bollo auto scaduto: sanzioni e interessi, ecco quanto bisogna pagare

Controlli fiscali

Il Fisco punta a scovare gli evasori fiscali e recuperare ciò che andrebbe perso. I controlli fiscali vengono effettuati su quei soggetti che finiscono nel mirino del fisco a causa di operazioni sospette. Quindi i controlli fiscali non saranno a tappeto ma si attuano solo quando si verificano determinate situazioni. I soggetti da esaminare saranno scelti dall’Amministrazione Finanziaria sulla base di specifici criteri. Al verificarsi di situazioni sospette e poco chiare scatteranno controlli guidati dalle autorità competenti.

Per approfondire leggi: Controlli fiscali: ecco i criteri di scelta del Fisco per le verifiche

Conto corrente

Il contribuente deve giustificare ogni suo movimento effettuato sul conto corrente in caso di verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate. Oggi, rispetto a ieri, è molto più probabile essere soggetto a verifica fiscale sul conto corrente.  Per l’Agenzia delle Entrate il lavoro si è semplificato, in quanto non ha più il bisogno di inviare i verificatori in banca, ma i controlli li effettua direttamente dall’ufficio consultando un data base in cui le banche registrano tutti i saldi e i movimenti di ogni singolo correntista.

Per approfondire: Conto corrente: come difendersi dai controlli del Fisco

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.