UFFICIALE: Vettel lascia la Ferrari alla fine del 2020

E’ ufficiale: Sebastian Vettel a fine stagione dirà addio alla Ferrari dopo 5 anni senza aver conquistato nessun titolo

Le prime voci si sono diffuse lunedì sera, ma ora è stato ufficialmente confermato dalla Ferrari: Sebastian Vettel guiderà per il team del cavallino rampante fino alla fine del 2020, ma alla conclusione della stagione il quattro volte campione del mondo dovrà fare le valigie e lasciare Maranello. Era una possibilità di cui si parlava già da un po’, ma nessuno avrebbe potuto prevedere che ci sarebbe stata la certezza prima dell’inizio della stagione di Formula 1. Tuttavia, dopo le voci di lunedì sera, la Ferrari ha confermato martedì mattina che Vettel non sarà un pilota Ferrari dal 2021 in poi. Ciò pone fine alla lunga collaborazione tra Vettel e la Ferrari, iniziata nel 2015 e che alla fine avrebbe dovuto conquistare un titolo mondiale. Nel 2017 e nel 2018 sono mancati quei titoli e quindi la Ferrari lancia un’altra sfida con Charles Leclerc.

E’ ufficiale: Sebastian Vettel a fine stagione dirà addio alla Ferrari dopo 5 anni

Tuttavia, la speculazione può iniziare ora, perché chi sarà il sostituto di Vettel a Maranello. Carlos Sainz, Daniel Ricciardo o forse qualcun altro? E che dire di Vettel? Può fare un altro passo verso un’altra squadra, quale squadra sarà o appenderà il suo casco al chiodo? Nei prossimi mesi scopriremo quelle che saranno le mosse future del pilota tedesco dopo la sua esperienza nel team del cavallino rampante. Ricordiamo che il tedesco era arrivato con l’obiettivo di aumentare il suo bottino di titoli dopo i 4 conquistati con la Red Bull negli scorsi anni. Questo anche allo scopo di riportare la Ferrari al titolo cosa che non accade ormai da molti anni. Purtroppo però il tedesco per errori suoi e a causa di un’auto che non sempre è stata competitiva ha fallito la sua missione.

Ti potrebbe interessare: Alonso, Rosberg o Vettel? Ecco chi per Hamilton è il suo avversario più duro


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp