UFO: Il pilota della Marina americana che ha visto l’oggetto rompe il silenzio dopo 15 anni

L’ex pilota della marina americana racconta per la prima volta dopo 15 anni l’avvistamento UFO che sta facendo discutere il mondo

Nel 2004, il pilota della Marina americana, Chad Underwood, stava facendo un esercizio di addestramento di volo vicino alla costa della California quando vide e filmò un oggetto volante non identificato. Il video che mostra un UFO che viaggia per circa 138 miglia all’ora – ora noto come “Tic Tac” – è stato pubblicato in un rapporto del New York Times del 2017 sul programma di ricerca sugli UFO del Pentagono, riaccendendo i riflettori del grande pubblico sui misteri presenti nei cieli. Mercoledì scorso, la rivista di New York ha pubblicato la prima intervista con Underwood, che ha individuato lo strano oggetto dopo che il suo ufficiale in carica Dave Fravor gli aveva detto di aver visto qualcosa sul suo volo precedente e che l’USS Princeton aveva catturato qualcosa sul suo radar.

Dopo 15 anni Chad Underwood rompe il silenzio e racconta la sua esperienza con l’UFO

Underwood ha descritto dettagliatamente le sue esperienze sull’Oceano Pacifico nel novembre 2004 quando si è confrontato con un oggetto che “non si stava comportando secondo le leggi della fisica”.  Ha detto: “Quell’oggetto si comportava in modi che non sono fisicamente normali. Non era – per quanto ne so – un missile da crociera o qualsiasi altro tipo di velivolo di prova e di questo io ne sono sicuro visto il modo in cui si stava comportando”. È stato il video in volo di Underwood a suscitare scalpore nel 2017 dopo che il Pentagono ha confermato che il filmato era autentico. L’incidente è avvenuto durante un gruppo di trasporto della USS Nimitz al largo delle coste del Messico.

L’ex pilota ha detto: “Improvvisamente, ho avuto questo segnale sul mio radar”,  Underwood stima che lo strano oggetto fosse a circa 20 miglia di distanza e fu in grado di catturarlo sulla sua videocamera a infrarossi. “Era molto irregolare nelle sue movenze.  Non sembrava esserci alcun metodo di propulsione che lo tenesse in volo: niente ali, niente motore, niente di niente. È proprio quello che chiamiamo un UFO. Non sono riuscito a identificarlo. Stava volando. Ed era un oggetto. Non so altro.”

Ti potrebbe interessare: Migliaia di dati sugli UFO sono adesso disponibili al pubblico

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp