Ultime notizie pensione: quando è possibile a 56 e 57 anni di età?

Indaghiamo le possibilità di accesso alla pensione con 56 e 57 anni di età in base, anche, ai contributi maturati. Ultime notizie sulle pensioni.

Accedere al pensionamento prima dei 60 non è così facile come si pensa. Non basta dire “ho versato tot anni di contributi” per avere diritto alla pensione ma è necessario essere in possesso di eventuali requisiti economici e contributivi richiesti dalle varie misure. Molti sono i lettori che ci scrivono per chiederci quando avranno diritto alla quiescenza e in questo articolo ne abbiamo raggruppati 3 con età compresa tra i 56 e i 57 anni. Vediamo i casi e le soluzioni possibili.

Ultime notizie pensioni a 56 e 57 anni

Rispondiamo alle richieste dei nostri lettori.

Ho 39 anni di contributi e 57 di età, quando posso andare in pensione

Non specificando se è uomo o donna le fornirà le possibilità per entrambi i sessi. Rientra sicuramente nella categoria dei lavoratori precoci e potrebbe accedere, sia se è uomo, sia se è donna, alla pensione con la quota 41 con 41 anni di contributi a patto che appartenga ad uno dei seguenti profili: disoccupato, caregiver, invalido, usurante o gravoso. Se non rientra in questi profili, invece, la possibilità di pensionamento la raggiunge alla maturazione dei 41 anni e 10 mesi di contributi se è donna, dei 42 anni e 10 mesi di contributi se è uomo. In ogni caso fra massimo 4 anni potrebbe essere in pensione.

Vorrei sapere se potrò andare in pensione con 16 anni di contributi, io ho 57 anni

Con 16 anni di contributi è molto difficile accedere alla pensione, non le spetterebbe neanche quella di vecchiaia al compimento dei 67 anni di età (a meno che non rientra nei requisiti delle pensioni quindicenni). Essendo, però, ancora molto giovane ha tutto il tempo per versare i 4 anni di contributi che le mancano per raggiungere il minimo contributivo richiesto per la pensione di vecchiaia, che le ricordo essere di almeno 20 anni di contributi. Se è disoccupato e non riesce a trovare un lavoro per il versamento dei contributi mancanti, può optare per il versamento dei contributi volontari (di cui l’onere, però, sarà a suo carico) per i contributi mancanti.

Buongiorno chiedo gentilmente quando potrò andare in pensione ho 56 anni ho iniziato il lavoro il 15 settembre 1980 .la mia data di nascita 06/03/1964 grazie

Avendo 40 anni di contributi ed avendo iniziato a lavorare a 16 anni rientra nella categoria dei lavoratori precoci e potrebbe accedere al pensionamento con 41 anni di contributi, tra 1 anno, grazie alla quota 41 ma solo se si trova nella condizione di essere invalido, disoccupato, assistere un familiare con handicap grave, svolgere mansione gravosa o lavoro usurante. Se non rientra in questi profili, purtroppo, dovrà attendere di maturare i 42 anni e 10 mesi di contributi se è uomo e i 41 anni e 10 mesi di contributi se è donna, per accedere alla pensione anticipata.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.