Ultime novità Live: il Governo di cambiamento M5S-Lega, decisivo il terzo incontro?

L’ok del nuovo governo di cambiamento, ore decisive.

Si stringe il nodo al tavolo sulla formazione del Governo di “cambiamento” M5s-Lega. Oggi si attendono risultati definitivi alla riunione per la firma del contratto tra Di Maio-Salvini. Questi potrebbero essere gli ultimi momenti prima di quella svolta tanto attesa.

Pronto il governo del cambiamento

Presto potremmo assistere all’alba del nuovo esecutivo Lega-M5S, il governo del cambiamento si sta concretizzando, molto probabilmente in questi giorni sarà istituito. Entrambi i leader politici sono riusciti a far combaciare diversi punti comuni nei programmi. L’inghippo che frenerebbe la costituzione dell’esecutivo è legato al nome del futuro presidente del Consiglio.

Nelle discussioni tra Lega e M5S è scatta all’occhio l’evidenza che il presidente Mattarella boccerebbe una probabile candidatura come premier a favore di Matteo Salvini .

Il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, parte attiva della formazione del nuovo esecutivo, non sarebbe inclino a un consenso a favore del leader della Lega. Di conseguenza, forse potrebbe essere proprio il leader del M5S a rivestire la carica di futuro Premier del popolo italiano.

Il tempo scorre veloce, tanto che la rosa dei possibili candidati si stringe a vista d’occhio, tra i bocciati e i possibili premiati resta un unico dato di fatto, Di Maio forse sotto sotto punta al rivestire in prima persona la carica tanto ambita di capo del governo. I momenti che seguiranno faranno luce e chiarezza, sui passi dei due leader.

Milano è la tappa decisiva, la chiusura dell’accordo è tanto fattibile quanto reale, anche se i due programmi non si equiparano a 360° su tutti i punti salienti. Comunque, Di Maio e Salvini si apprestano a firmare il contratto su tutti i 20 punti.

Ore decisive per la formazione del nuovo governo Lega-M5S

La discussione tra i due leader prevede un ampio giro d’azione compreso il conflitto d’interesse. Non potendo alcun un veto di punizione, nulla che faccia pensare all’istituzione di “leggi punitive”.  Il Leader del Carroccio – afferma- che non sarà istituito niente che possa far vacillare l’economia del Paese, la crescita e i posti di lavoro.

Fermo anche sulla possibilità di richiesta di altro tempo diretto alle discussioni. Salvini – dichiara – che non vi sarà alcuna richiesta di “ulteriore tempo” al Colle per la creazione del nuovo esecutivo. Di Maio in tutto questo contesto si ritiene soddisfatto, poiché gli accordi stanno procedendo sulla retta via, contro ogni pronostico sfavorevole.  

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein