Una famiglia intossicata dalla caldaia di casa: una donna salvata dalla camera iperbarica

Donna intossicata dalla caldaia di casa, salvata dalla camera iperbarica.

Questo spiacevole incidente è accaduto a Sulbiate (MB), una famiglia formata da due coniugi e un bambino sono rimasti intossicati da un cattivo funzionamento della caldaia di casa, dei tre la donna è quella che è risultata intossicata in modo più grave.

Donna salvata dalla camera iperbarica con un trattamento di due ore dopo una intossicazione

È accaduto nella serata di martedì 11 febbraio, la donna è stata trasportata all’Istituto Habilita di Neuroriabilitazione ad Alta Complessità di Zingonia ed è stata sottoposta ad un trattamento di ossigeno terapia, in quanto è stato stabilito un regime di emergenza per una donna di 35 anni con una intossicazione da monossido di carbonio.

Quando la donna è arrivata al centro era priva di conoscenza, sia il marito che il figlio sono stati portati in un altro ospedale in quanto erano in condizioni migliori rispetto alla donna.

Nel momento in cui la donna è arrivata priva di sensi, giusto il tempo di prepararla ed è entrata nella camera iperbarica alle ore 22:34, il trattamento è terminato alle 00:12. Una volta terminato il trattamento la donna è stata portata in ospedale e tenuta sotto controllo e sarà sicuramente, appena le condizioni lo permetteranno, sottoposta ad una nuova seduta di ossigeno terapia.

Per questi motivi e per evitare che possano accadere altri episodi del genere, raccomandiamo a tutti i cittadini, in particolare le persone che hanno in dotazione nelle loro case le caldaie da interno, da effettuare tutte le verifiche del caso come la legge impone da tecnici specializzati in modo da effettuare le verifiche ed eventuali interventi a norma. Questa attenzione può evitare sicuramente che si possano verificare episodi del genere che si possono trasformare in vere e proprie tragedie familiari.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube