Uomo 52 enne piangeva con lacrime di sangue, ecco da cosa era affetto

Emolacria una condizione rara che ha colpito un 52 enne italiano, ecco la vicenda

Un uomo 52 enne ha iniziato a piangere con lacrime di sangue, terrificante pensare che un essere umano piange con lacrime di sangue, invece questa è la storia di un paziente ricoverato all’ospedale di Messina.

Ecco la vicenda

Un signore di 52 anni ha iniziato ad avere una anomala lacrimazione, lacrime di sangue, nonostante il paziente non aveva nessun tipo di trauma agli occhi.

Leggi anche: Aldrin prigioniero delle sue gambe, affetto da una malformazione rarissima, tornerà a camminare

Uno strano episodio è accaduto a un uomo che assumeva captopril, un farmaco per combattere l’ipertensione. Dopo che sono state effettuate tutti le analisi necessarie, i medici hanno capito che l’uomo aveva una leggera iperemia, in poche parole si tratta di un elevato afflusso di sangue in una specifica zona del corpo. La cosa strana è che non era nessun sintomo di edema palpebrale o orbitale.

I medici che hanno visitato il paziente, gli hanno diagnosticato una forma rara di malattia, chiamata emolacria. Questa significa presenza di sangue negli occhi a causa di infiammazioni, traumi, infezioni o addirittura tumori vascolari agli occhi. I medici, sono riusciti a stoppare l’emorragia e non viene escluso un possibile intervento chirurgico. La dottoressa Alessandra Di Maria, sul The New England Journal of Medicine, riporta il caso dell’uomo italiano di 52 enne che si è recato al pronto soccorso a causa di una lacrimazione piuttosto particolare, lacrimava sangue.

l'emolacriaMa cos’è l’Emolacria?

In poche parole, l’emolacria è una condizione molto rara, il fenomeno si manifesta attraverso l’espulsione di lacrime contenenti sangue. Questa condizione si può presentare con lacrime semplicemente tinte di rosso oppure completamente composte di sangue.

Leggi anche: Tomasz Nadolski dimostra soltanto 12 anni pur avendone 25, ecco la sua malattia

L’emolacria può essere sintomo di numerose malattie, come ad esempio: Neoplasie dell’apparato lacrimale, congiuntiviti batteriche, tubercolosi. Una causa più grave sono i tumori dell’apparato lacrimale, che include la ghiandola che secerne le lacrime e i condotti di drenaggio lacrimale.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.