Uova di Pasqua, vietata la vendita in Inghilterra: ecco perché

Uova di Pasqua in Inghilterra: vietata la vendita

In tempi di emergenza da Covid-19 può succedere anche quello che vi stiamo per raccontare. In parecchi supermercati britannici è stata vietato dalla Polizia la vendita di uova di Pasqua; il motivo è che non sono ritenute beni di prima necessità.

Uova di Pasqua: vietata la vendita in alcuni supermercati britannici

La vendita delle uova di Pasqua in Inghilterra è stata vietata dalla Polizia, in quante ritenute beni non essenziali. Peccato per molti cittadini britannici, non solo colpiti come tutto il mondo dall’emergenza Covid-19, ma ora anche senza cioccolata e uova per queste prossime festività, per accontentare i propri figli.

Ci sono delle testimonianze molto toccanti di vari commercianti a cui è stato ordinato di togliere dagli scaffali per la vendita tutti i prodotti che non rientravano nella categoria di prima necessità da parte delle forze dell’ordine e degli agenti sanitari.

Il Governo britannico non ha dato ancora nessuna direttiva specifica riguardo i prodotti specifici che si potranno vendere e quelli da non poter vendere. Ma la Polizia britannica si è sentita autorizzata a decidere, in modo troppo zelante, a prendere dei provvedimenti, imponendo questo divieto a tutti i mini-market, supermercati e off-licence.

Questa posizione non è stata presa bene, tanto che la UK Association of Convenience Stores l’ha ritenuta un’applicazione troppo zelante con un’interpretazione errata delle regole e l’amministratore delegato aggiunge: “Il Governo ha definito quali negozi possono rimanere aperti, e questo include i negozi di alimentari e le edicole. Non c’è una definizione governativa di quali prodotti possono essere venduti all’interno di quei negozi”.

Secondo questa normativa, le uova di Pasqua possono essere vendute legalmente nei negozi, anche se non considerate un prodotto essenziale.

Quali sono le misure attuate in Inghilterra

Le misure attuate in Inghilterra per l’emergenza Covid-19 comprendono che ogni persona possa uscire per un’ora al giorno, per andare a fare la spesa, in farmacia o sport all’aperto.

Alcuni genitori in Inghilterra, ma questo è capitato anche a Roma, si sono lamentati, in quanto costretti a lasciare i bambini fuori dalle attività commerciali prima di entrare.

In Inghilterra si sta pensando di evitare la vendita di alcolici, come succede già in Groenlandia ; questo per cercare di evitare il fenomeno delle violenze domestiche.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp