Come usare l’acqua ossigenata in 10 modi alternativi ed economici

Modi che non conosci per utilizzare l’acqua ossigenata nella pulizia della casa e della persona.

Tutti noi conosciamo l’acqua ossigenata o perossido di idrogeno e la usiamo come disinfettante comprandola in farmacia. Non tutti, però, sanno, che essendo una sostanza non inquinante ed economica può essere un prodotto molto versatile nella cura della persona e della casa.

Vediamo, quindi, quali sono gli usi alternativi che si possono fare dell’acqua ossigenata andando a risparmiare anche discretamente sulla spesa abituale che facciamo.

Acqua ossigenata: non solo per disinfettare

L’acqua ossigenata a basse concentrazioni può essere utilizzata in diversi ambiti, come dicevamo, sia per la cura della persona che per la casa.

Colluttorio e dentifricio

Se acquistata a concentrazioni molto basse, al 3% corrispondente a 10 volumi, ad esempio, può essere utilizzata come colluttorio per sbiancare i denti in modo naturale e a costo praticamente irrisorio. L’acqua ossigenata al 3%, infatti è una concentrazione sicura per il cavo orale e impiegandone un paio di cucchiai prima di lavarsi i denti come colluttorio aiuta nello sbiancamento dei denti.

L’acqua ossigenata, inoltre, sempre nella concentrazione al 3% può servire a creare un dentifricio fai da te siancamnte da utilizzare una volta alla settimana mescolando a 2 cucchiaini di acqua ossigenata 3 cucchiaini di bicarbonato di sodio. Se si aggiunge una goccia di olio essendiaziale di menta o un pochino del proprio normale dentifricio potrenne migliorare anche il sapore.

Disinfettante per bucato e per le macchie

Molto spesso capita che il bucato possa essere macchiato di sangue, vomito, sudore. L’acqua ossigenata è in grado ri rimuovre qualsiasi “fluido” corporeo dai tessuti, anche il sangue rappreso. Basta far cadre qualche goccia di acqua ossigenata sulla macchia per vedere subito l’effetto “schiuma”. Tutte le candeggine delicate infatti, sono a base di perossido di idrogeno ed hanno lo stesso effetto dell’acqua ossigenata.

Sbiancante per le unghie e per la pelle

Molto spesso le nostre unghie non hanno quel colorito bianco e sano che vorremmmo, soprattutto se fumiamo e sono macchiate di nicotina.. Se si imergono le unghie in una soluzione di acqua calda e acqua ossigenata per dieci minuti, l’effetto sbiancante sulle unghie è assicurato.

Anche sulle macchie della pelle l’acqua ossigenata a concentrazioni molto basse può aiutare a schiarire. Deve essere applicata in piccole quantità con l’aiuto di un batuffolo di cotone, sempre nelle ore serale e per diversi giorni consecutivi fino a che non si ottiene l’effetto che si desidera. (Attenzione, però, ad arossamenti della pella).

Acqua ossigenata come candeggina

L’acqua ossigenata può essere utilizzata al pari della candeggina sul bucato bianco: non solo lo disinfetta ma serve anche a sbiancarlo. Anche in caso di capi ingrigiti o ingialliti con il tempo o con i lavaggi, si potrebbero ottenere risultati sorprendenti.

 

 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.