Uso delle mascherine: dal 4 maggio cambia tutto, le ultime novità

Mascherine obbligatorie “SI” o “NO”, vediamo cosa cambia dal 4 maggio e dove sono obbligatorie secondo le ultime disposizioni normative.

Usare le mascherine sì o no, il dilemma e la confusione di questi giorni è tanta, ma vediamo di capire come usare le mascherine durante il viaggio per recarsi a lavoro con mezzi pubblici. Le linee guida del Mit, recepite all’interno del Dpcm 26 aprile 2020 prevedono accessi contingentati presso aeroporti e stazioni ferroviarie allo scopo di contenere il contagio ed evitare gli affollamenti. Questa non è l’unica novità, cambia anche la vendita dei biglietti di viaggio, che si potranno acquistare sono online per ridurre la fila alle biglietterie.

Obbligo delle mascherine anche di semplice stoffa

La mascherina sarà obbligatoria sempre sui treni e trasporti marittimi e mezzi pubblici. Tutti i componenti dovranno utilizzare la mascherina, potrà essere utilizzata anche quella di stoffa. Inoltre, sugli autobus, tram e metropolitane distanziamento di un metro con flussi separati di salita e discesa dei passeggeri. Sui posti a sedere che non possono essere occupati saranno contrassegnati con un marker in modo da renderlo visivo ai viaggiatori e rispettare la distanza di sicurezza. 

Mezzi pubblici con portata ridotta e sanificazione degli ambienti

I mezzi viaggeranno con una capacità ridotta tra il 50 e 80%. A bordo dei mezzi saranno indicate con cartellini le corrette modalità di comportamento per i passeggeri.

La portata ridotta dei passeggeri sarà compensata con un aumento della frequenza delle corsie. La fase 2 porterà ad annullare le abitudini e modalità di viaggio prima del coronavirus; cambierà tutto e soprattutto cambierà il nostro stile di vita, l’uso delle mascherine farà parte del nostro abbigliamento. 

Inoltre, gli ambienti dovranno essere sanificati. La sanificazione secondo le disposizioni dovrà essere “appropriata” e “frequente” dei mezzi di lavoro e trasporto, con particolare attenzione alle mense, servizi igienici e sale autisti.

Prezzo mascherine ridotto con Iva azzerata

Nella della fase 2, al via il 4 maggio, il Commissario Arcuri dichiara: “un’ordinanza fisserà il prezzo delle mascherine chirurgiche a 50 centesimi, poi con una legge azzereremo l’Iva sulle protezioni facciali”.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”