Vasco Rossi: “il provocatore” contro i social network: “Mentecatti. Niente può condizionarmi”

L’amato cantautore italiano, Vasco Rossi libera la sua ira tra le righe di un post dove emerge tutta la sua amarezza.

Vasco Rossi utilizza il social facebook per pubblicare un inedito sfogo dal titolo “Chiari…menti”. Con la semplicità che distingue l’amato cantautore italiano, lascia libero il suo pensiero scorrere tra i fili dei social network, come se fosse la trama di una nuova “canzone”. 

Ecco il post integrale di Vasco Rossi pubblicato su facebook 

Vasco Rossi

Facebook

 

L’ira di Vasco Rossi nasce per il commento poco gradito dovuto all’assenza di Clara Moroni e Andrea Innesto dal “VascoNonStop Live 2018“.

Scagliandosi contro chi l’accusa di non aver o di dover ringraziare … chi?  Solo me stesso, “per quello che sono – afferma – o per quello che ha realizzato”. Il cantautore replica a tono, chiarendo che dal canto suo deve ringraziare solo la “chitarra e il cielo”.

Con parole molto dirette, dichiara che ogni persona o personaggio entrato nella sua cerchia dei fedeli o fedelissimi è stato ripagato con oneri e gloria, e nondimeno rilevante con divertimenti vari.

Soffermandosi nel post su un punto molto chiaro e lampante, come se volesse ulteriormente replicare, in modo puntiglioso e preciso. Ciò che dovrebbe essere ovvio, ma per alcuni forse non lo è  … “sono io – afferma Vasco – che scrivo le canzoni e ci metto dentro la mia anima!”.

Nella piena esplosione di rabbia pura, il cantautore definisce i social “mentecatti”. Fatto di persone che pensano o sono convinti nella loro stravagante immaginazione che il “provocatore” per eccellenza, venga guidato da altri, quindi, che abbia bisogno di essere supportato ne suoi passi specie sui “suoi comportamenti”.

A questo punto, il cantautore italiano, precisa chiaramente:

 “Vasco Rossi sono io. Non è un nome d’arte. La faccia è la Mia. Sono sempre io che alla fine faccio le Scelte, prendo le Decisioni ed è solo Mia la Responsabilità! Niente e nessuno mi può condizionare. Devo essere io ad andare sul palco E devo essere convinto io Per con.. vincere !!».

La polemica di Vasco Rossi e l’apertura del tour

Il cantautore sempre utilizzando i social aveva postato in anteprima l’annuncio del SuperGruppo realizzato per il  “VascoNonStopLive018”, così composto:

  • batteria: Matt Laug;
  • basso: Claudio Gallo Golinelli;
  • tastiera e pianoforte: Alberto Rocchetti;
  • tastiere, programmazione, cori e fiati: Frank Nemola;
  • chitarre: Stef Burns e Vince Pastano;
  • colori, le percussioni: Beatrice Antolini.

Un tour previsto nei primi giorni di giugno che immergerà di musica gli stadi. Partendo dall’Olimpico di Torino, seguono le tappe di Padova, poi Roma, Bari con la chiusura prevista per il 21 giugno al San Filippo di Messina.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein