Vettel: “Leclerc il mio compagno di squadra più forte? E’ ancora presto”

Sebastian Vettel ha dichiarato che ancora è troppo presto per descrivere Charles Leclerc come il compagno di squadra più forte con cui ha corso

Sebastian Vettel ha dichiarato che ancora è troppo presto per descrivere Charles Leclerc come il compagno di squadra più forte che ha avuto nella sua carriera di 13 anni in Formula 1. Dopo 17 gare insieme alla Ferrari, Leclerc ha ottenuto più punti del quattro volte campione del mondo. Il giovane monegasco ha 221 punti contro i 212 punti del tedesco. Inoltre Leclerc ha superato Vettel in qualifica per 9 volte su 17 Gran Premi. 

Vettel non è sicuro che Leclerc sia il suo compagno di squadra più forte di sempre

A chi gli ha chiesto in Giappone se Leclerc fosse il suo compagno di squadra più forte con cui fino ad ora aveva avuto a che fare, Vettel ha detto: “Non credo sia così, è ancora troppo presto per dire questo”. Certamente è giovane ed è molto veloce. Non credo ci sia qualcuno che dubiti di ciò. ” I precedenti compagni del team di F1 di Vettel includono Kimi Raikkonen (2015-18), Daniel Ricciardo (2014), Mark Webber (2009-13), Sebastien Bourdais (2008), Vitantonio Liuzzi (2007) e Nick Heidfeld (2007).

“In definitiva non puoi davvero fare un confronto perché dovresti mettere Mark, Kimi, Daniel e Vitantonio sulla stessa macchina allo stesso tempo, quindi non è giusto”, ha continuato Vettel. “Certamente in termini di velocità pura Leclerc è molto veloce ma ovviamente è ancora molto presto per lui. È solo alla sua seconda stagione in Formula 1, quindi è molto diverso da Kimi o Mark che ha trascorso molto tempo in F1 e ha avuto molta più esperienza. ”

Tuttavia Vettel ha affermato di aver beneficiato del contributo di Leclerc quando ha lottato con l’SF90. “È bello che sia un vero riferimento e soprattutto nei momenti in cui ho faticato un po’ a ottenere davvero il massimo da me stesso e dalla macchina, quindi è bello averlo perché può anche aiutarti. E come squadra è bello avere due piloti in lotta per lo stesso obiettivo in pista. ”

Ti potrebbe interessare: Formula 1: Binotto rimpiange le “occasioni mancate” per la Ferrari nel 2019


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp