Vettel: Leclerc non sarà il numero uno di Ferrari nel 2020

Vettel afferma che la classifica finale della stagione 2019 non determinerà chi sarà il leader di Ferrari nel 2020

Vettel afferma che la classifica finale della stagione 2019 non determinerà se lui o Charles Leclerc saranno i leader del team Ferrari nel 2020. La decisione della Ferrari di dare “priorità” a Vettel all’inizio di questa stagione è subito stata disattesa quando Leclerc ha rifiutato di seguire gli ordini della squadra nella seconda gara dell’anno in Bahrain. Anche Vettel ha rinunciato a un accordo pre-gara in Russia e l’ex presidente della Ferrari Luca di Montezemolo ha recentemente dichiarato che la Scuderia farà fatica ad avere la meglio sulla Mercedes senza i piloti numero uno e due chiaramente definiti. Leclerc sta davanti a Vettel in classifica con 19 punti di vantaggio e due posizioni mentre i piloti Ferrari combattono contro Max Verstappen per il terzo posto dietro il duo Mercedes.

Vettel afferma che la classifica finale della stagione 2019 non determinerà chi sarà il leader di Ferrari nel 2020

Vettel ha dichiarato: “L’ambizione è di finire terzo, ovviamente non possiamo finire primo e secondo, quindi proveremo a finire terzo. “Non credo che sia importante per il prossimo anno. Come squadra, vogliamo assicurarci di avere la migliore fine della stagione che possiamo. Abbiamo lottato per le buone posizioni nelle ultime gare. Sono certo che possiamo continuare così “.

Fondamentale nel vantaggio di Leclerc su Vettel è la superiorità in qualifica di Leclerc, con la 10 qualifiche su 17 in favore di Leclerc, inclusa una serie di nove “vittorie” del giovane monegasco sul quattro volte campione del mondo dalla Francia in poi. “Charles ha fatto un ottimo lavoro in qualifica, non credo sia giusto  non menzionarlo. Questo deve essere apprezzato”, ha aggiunto Vettel. “Non ho avuto grandi sessioni in qualifica, forse le cose non sono andate come piace a me, qua e là penso di essermi perso in qualifica per diversi motivi. Nel complesso non posso essere contento di come siano andate le qualifiche quest’anno. L’obiettivo nelle ultime gare è assicurarci di avere un buon sabato e non solo una buona domenica”.

Ti potrebbe interessare: Vettel: la Ferrari ha ancora molta strada da fare per essere al livello dei suoi rivali


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube