In quale paese dell’Europa la vita costa meno?

-
01/01/2020

Qual è la città dove si vive meglio in Europa? Dov’è possibile guadagnare abbastanza da permettersi una casa e magari qualche svago?

In quale paese dell’Europa la vita costa meno?

Anno nuovo vita nuova: non è questo forse il miglior pretesto per andare via ed iniziare una vita tutta nuova in un paese dove la vita cosa di meno? E invece di andare in altri continenti non è forse meglio restare in Europa? Quante volte abbiamo detto “faccio le valigie e me ne vado, mi trasferisco altrove e vado a vivere dove la vita costa poco”. Lo abbiamo detto tante volte e non lo abbiamo mai messo in pratica. Ci rivolgiamo a chi ha davvero la volontà di rendere questa fantasia un qualcosa di concreto e quindi abbiamo pensato di segnalarvi le sei città principali dove si vive meglio in Europa.

Dov’è che la vita costa di meno in Europa?

Partiamo dal paese dove vivere costa davvero molto poco: il Portogallo.

E’ lui che si aggiudica il primo posto come paese più economico, soprattutto per i servizi che esso offre.

In seguito, abbiamo la Romania dove affittare o comprare una casa significa davvero spendere poco.

In Romania la cultura costa davvero poco rispetto all’Italia ed è meta di molte aziende grazie alla burocrazia che è molto più veloce.

Anche la Bulgaria non è niente male per il clima che offre, in particolare in estate. Ovviamente, anche qui la vita costa davvero poco.

La Germania è uno dei paesi chiave per tutti quei ragazzi che vogliono crearsi un futuro.

Molto svago, molta cultura, molto lavoro e molti servizi offre la Germania a chi vi vive.


Leggi anche: Pace fiscale 2021, il governo punta al decreto Sostegno: dalla proroga della rottamazione ter al saldo e stralcio, fino alla cancellazione dei debiti da 5mila euro

Altro paese dell’Europa che non è davvero niente male è la Norvegia dove gli stipendi del lavoro sono davvero alti.

C’è poi un alto tasso di sicurezza e di pulizia.

Infine, terminiamo il nostro viaggio nelle città più economiche d’Europa con la Polonia.

Anche qui è facile trovare lavoro e gli stipendi non sono male.

Per non parlare delle opportunità di svago e relax che essa offre.

 

Leggi anche:

Allarme birra ritirata in Europa: scoperta di detergenti contenuti al suo interno