La Scarzuola: la “Città ideale” di Tommaso Buzzi in Umbria

La Scarzuola è la Città Ideale, concepita come macchina teatrale.

La Scarzuola è un straordinario complesso architettonico edificato a Montegiove, frazione del comune di Montegabbione in provincia di Terni.

La Scarzuola la sua storia

IL nome Scarzuola si deve ad una pianta palustre “la scarsa” con cui San Francesco, passando di lì, si costruì un giaciglio. In ricordo del passaggio del santo venne edificato un convento alla fine del ‘200, all’interno della chiesa ci sono 4 cappelle dedicate a P.S. Francesco Stimmatizzato, San Carlo Borromeo, Madonna Immacolata e San Pasquale Baylon. La cappella dell’Altare Maggiore è in pietra su cui l’erma intagliata de’Signori Conti di Marsciano dedicata alla Gloriosissima Vergine Annunziata. Nell’abside della Chiesa c’è un affresco che ritrae San Francesco i lievitazione che risale alla prima metà del XIII secolo.

Nel 1956 il convento francescano viene acquistato dall’architetto milanese Tomaso Buzzi, che ha ideato ed edificato tra il 1958 e il 1978, di fianco al convento, la Città Ideale, concepita come macchina teatrale. La Città ideale comprende 7 teatri, il più complesso è l’Acropoli che è costituito da tanti edifici incastellati fra loro a formare un unico corpo. Nella Città ideale si possono trovare simboli esoterici ed è pervasa da un’aura tipicamente massonica destinata a far accendere la fantasia di chi l’asserva.

La Scarzuala e la visita

Arrivati all’ ingresso della Scarzuola, suonerà una campana, la guida aprirà la porta e vi guiderà fra gli edifici di tufo. La guida è Marco Salari, attuale proprietario della Scarzuola dopo la morte di Tomaso Buzzi nel 1981, un personaggio molto stravagante e a dir poco strampalato. La visita durerà due ore tra sorprendenti statuine, bassorilievi di mostri, vasche d’acqua e numerosissime gratinate. La Scarzuola, tranne la parte sacra, è tutto un teatro, il visitatore dopo aver visitato il convento, l’antro di San Francesco si addentra nella citta teatro di Buzzi formato da sette scene teatrali diverse, molto particolari. La città Buzziana è un luogo magico ed evocativo dove ci sono due elementi affiancati come quello sacro e quello profano. Molti spettacoli teatrali vengono ospitati in questo complesso.

La Scarzuola informazioni

Per visitare la Scarzuola bisogna prenotare la visita chiamando il tel 0763/837463 o tramite e-mail info@lascarzuiìola.com. La Scarzuola è aperta tutto l’anno tutti i giorni. Il biglietto costa 10 € per adulti e ragazzi mentre è gratuito per bambini entro i 12 anni.

 

Leggi anche: Calendimaggio festa medievale nella suggestiva Assisi

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.