Le 8 spiagge più pericolose al mondo da evitare assolutamente: scopriamo il perchè

Ecco a cosa dovete fare attenzione, quando decidete di partire per una delle destinazioni più belle e pericolose nel mondo. Vediamo insieme le 8 spiagge più pericolose al mondo e perché

Gansbaii in Sudafrica

Spiagge bianchissime, mare cristallino e luoghi da cartolina fanno prefigurare una vacanza al mare da sogno. Conosciuta a livello mondiale per la sua altissima concentrazione di squali. Qui la zona è praticamente infettata di squali bianchi. Questo insieme di spiagge si trova tra Dyer Island e Geyser Rock.

Kilauea in Huwaii

In tanti sognano le isole Huwaii, però, sono diventate molto pericolose per chi si vuole buttare in acqua. L’allarme del vulcano in continua eruzione, crea tantissimi rischi.

Praia de Boa Viegem, in Brasile

Ci sono spiagge a prima vista paradisiache che fanno sognare ad occhi aperti, ma c’è allarme squali.

Nortern Territory e Queensland, in Australia

Acque cristaline, sabbia meravigliosamente meravigliosa, ma questa spiaggia, nasconde un segreto mortale. La zona è infestata da meduse, di quelle più letali al mondo, infatti, una sola puntura può portare alla morte.

Fraser Island, in Australia

Viene riconosciuta da più fonti come la spiaggia più rischiosa in assoluto. Consigliabile per i correnti marini molto pericolosi, squali e meduse che nuotano a pochi metri dalla riva, ma anche per i serpenti velenosi, i ragni più mortali del mondo, coccodrilli d’acqua di mare o i dingo che di tanto in tanto attaccano l’uomo.

Attolo di Bikini, Marshall, in Stati Uniti

Una delle spiagge considerata patrimonio dell’Unesco, sono stati fatti oltre 20 test nucleari. Spaventa i turisti per le continue radiazioni nucleari e dei frequenti attacchi degli squali. Nei ultimi anni ci sono stati diversi attacchi.

Chowpatty, in India

Questa spiaggia, nonostante sia bellissima, prende la fame della spiaggia più inquinata al mondo.

Playa Zipolite, in Messico

Questa spiaggia e un vero e proprio angolo del paradiso. Playa Zipolite significa infatti “spiaggia della morte” a causa delle sue fortissime correnti altamente pericolose specialmente durante la stagione delle pioggie

 

 

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.