Video su WhatsApp spinge le persone ad uccidersi, ecco cosa rivela

Gira su WhatsApp un video di un bambino rapito, questo video scatena rabbia e porta le persone ad uccidersi fra loro, ecco perchè.

In rete su WhatsApp gira un video di un bambino apparentemente rapito in India. Questo video è diventato virale, portando le persone ad uccedersi tra loro, una violenza inaudita.  In India il rispetto verso i bambini non è presente, esiste un fenomeno molto forte per il traffico di minori, molti i casi in cui bambini soli o orfani scompaiono nel nulla durante la notte, almeno uno ogni otto minuti.

Secondo il National Crime Records Bureau, i bambini/ragazzini vengono prelevati direttamente dalle loro case per essere acquistati e venduti nel mercato del lavoro minorile, in tutto il Subcontinente vi è un gran numero di vittime derivanti dal traffico di esseri umani.

Una parte del video è stata tagliata e sembra un vero rapimento, a pagarne le spese è il 26enne Kaalu Ram che si trovava a Bangalore per lavoro. Gli abitanti hanno creduto che fosse un rapinatore di bamini e lo hanno legato e picchiato a sangue. Il giovane è morto in ospedale subito dopo a causa delle ferite riportate. Il video è virale e sta scatenando una sorta di caccia ai rapinatori di bambini.  

 

 

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.