Visita fiscale e fasce di reperibilità: chiarimenti su quando è possibile uscire di casa

Visita fiscale ed esonero delle fasce di reperibilità, tanti i dubbi di chi è in malattia, ecco alcune risposte e consigli utili

La visita fiscale per i dipendenti pubblici e privati ha subito dei cambiamenti nel corso del tempo. Le nuove regole prevedono che le visite fiscali potranno essere svolte sistematicamente e anche in modo ripetitivo;  nel corso della stessa malattia o della stessa giornata e anche in prossimità di giorni festivi o di riposo settimanale. rispondiamo in quest’articolo ai dubbi dei lettori su quando è possibile l’esonero delle fasce di reperibilità. 

Visita fiscale e affetta di bipolarismo misto

Buongiorno, sono affetta da bipolarismo misto, in terapia con litio e trittico, vorrei sapere, se durante una riacutizzazione, cioè, fase depressiva, sarei esonerata dalla visita fiscale. Grazie.

Risposta: L’Inps sull’esonero della visita fiscale stabilisce regole precise e riconosce solo tre casi specifici in cui il medico di famiglia che redige il certificato può barrare la casella di esonero alla visita fiscale corrispondente ad una delle tre casistiche.

I tre casi di esonero si dividono fra dipendenti pubblici e privati, nel modo seguente:

per i dipendenti privati

  • patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
  • stati patologici connessi alla situazione di invalidità riconosciuta pari o superiore al 67%.

per i dipendenti pubblici

  • patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
  • causa di servizio riconosciuta che abbia dato luogo all’ascrivibilità della menomazione unica o plurima alle prime tre categorie della “tabella A” allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, ovvero a patologie rientranti nella “tabella E” dello stesso decreto;
  • stati patologici connessi alla situazione di invalidità riconosciuta pari o superiore al 67%.

Molte volte abbiamo affrontato la malattia per depressione o ansia, e abbiamo specificato che solo se questa patologia è invalidante, cioè certificata da una commissione medica con un’invalidità uguale o superiore al 67% ed è inserita nell’elenco delle patologie invalidanti. Trova qui l’elenco: Visita fiscale e fasce di reperibilità: elenco patologie invalidanti che danno diritto all’esonero

Invalidità e rispetto delle fasce di reperibilità

Buongiorno, vi volevo fare i complimenti per le vostre informazioni date su internet.
Volevo chiedervi un’informazione io a luglio sono stato operato alla schiena perché avevo la Steno Insufficienza Lombare L4/L5/S2 Spondilolistesi anteriore L5 su L4 e S1 con schisi malformativa dell’arco posteriore. 

Mi anno fatto la decompressione e artrodesi L4/L5/S1.

L’operazione è andata bene e anche il post operatorio senza problemi la riabilitazione intensiva di 15 giorni in un centro specializzato è andata benissimo.
Al rientro a casa tutto ok, dopo la prima visita dallo specialista che mi ha operato, mi ha ridotto la fisioterapia e le camminate motivandoli che se esageravo potevo fare  peggio perché i tessuti dovevano guarire.

In questo mese che ho potuto muovermi poco e niente ho cominciato ad avere attacchi di panico stress e ansia e insonnia soprattutto per gli orari della visita fiscale da parte del Inps.  I Miei orari sono dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00 preciso che lavoro in un piccolo comune.
La mia domanda e possibile togliere la visita fiscale per poter avere più libertà e così credo di diminuire l’ansia degli orari di visita e poter organizzare meglio la giornata. 

Attendendo una vostra risposta vi auguro una buona giornata, distinti saluti

Risposta: Come sopra riportato, anche se la giurisprudenza è andata contro all’Inps, resta ferma la normativa vigente che prevede l’esonero della visita fiscale, nel suo caso solo con un’invalidità accertata del 67 per cento e che la patologia rientri nell’elenco delle patologie invalidanti che danno diritto all’esonero delle fasce di reperibilità per la visita fiscale.

Per approfondimenti, leggi: Visita fiscale ed esonero fasce di reperibilità per stati di ansia, non basta la certificazione medica

Visita fiscale e invalidità al 70 per cento

Salve, ho il 70%di percentuale poso  chiedere i giorni per visita medica al mio lavoro !

Risposta: Come sopra specificato la sola invalidità superiore al 67% non tutte le patologie danno diritto all’esonero delle fasce di reperibilità.

Per sapere se la sua patologia rientra può consultare quest’elenco:  Visita fiscale e fasce di reperibilità: elenco patologie invalidanti che danno diritto all’esonero,  oppure  rivolgersi al medico di famiglia.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”