Visita fiscale e fasce di reperibilità da rispettare, il citofono non funziona sono giustificato?

Visita fiscale e fasce di reperibilità da rispettare, se il citofono non funziona correttamente, sono giustificato per l’assenza?

Succede sempre più spesso i casi in cui il lavoratore non risulta reperibile alla visita fiscale dal medico di controllo inviata dall’Inps. Ricordiamo che il lavoratore (settore pubblico e privato) è obbligato a rispettare le fasce di reperibilità. Un lettore che ci segue su WhatsApp ci chiede: Buonasera, in malattia il citofono non funziona bene, spiego a tratti suona tratti no, che posso fare per la visita fiscale? Grazie.

Visita fiscale e citofono non funzionante

Quando il lavoratore non è reperibile alla visita di controllo del medico inviato dall’Inps, è chiamato a giustificare alla sua assenza.

In merito si è espressa la Cassazione con la sentenza n. 9523/1993, la quale esamina la giustificazione per ipoacusia (scarso udito) e mal funzionamento del citofono.

La Cassazione precisa che il lavoratore è tenuto ad adottare accorgimenti che rendano possibile la visita fiscale. I giudici chiariscono che se il lavoratore non applica gli accorgimenti dovuti affinché il citofono funzioni correttamente, egli risponde per incuria e negligenza.

Questo significa che il lavoratore in malattia, deve verificare che il citofono funzioni correttamente, in caso che non è riuscito a renderlo funzionante, può lasciare un biglietto sul portone per il medico o lasciare il portone aperto.

La scusa del citofono che non funziona dalla sera alla mattina, non è valida. Spetta al lavoratore dimostrare di aver rispettato il dovere di diligenza.

Visita fiscale e fasce di reperibilità: chiarimenti su quando è possibile uscire di casa


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”