Volkswagen ID.1 potrebbe essere ritardato fino al 2025

Volkswagen ID.1 che inizialmente avrebbe dovuto debuttare nel 2023 potrebbe slittare al 2025 secondo indiscrezioni

La nuova auto elettrica pianificata da Volkswagen per meno di 20.000 euro verrà lanciata due anni dopo rispetto a quanto si pensasse, secondo un nuovo rapporto. La presunta designazione per l’auto è Volkswagen ID.1 ed è destinata a sostituire la VW e-Up. Come scrive un esperto del settore Georg Kacher in un articolo per Car Magazine, l’ID.1 non entrerà in produzione fino al 2025. Kacher non ha rivelato le fonti per le sue informazioni. Fino ad ora è stato generalmente ipotizzato che l’ ID.1 sarebbe stato lanciato nel 2023. A quanto pare, nel 2023 avverrà la presentazione del concetto sviluppato con il nome in codice interno e-Zzity.

La base MEB ridimensionata dovrebbe consentire due dimensioni della batteria – “molto probabilmente 24 kWh e 36 kWh” sebbene non sia chiaro se questi valori rappresentino una capacità lorda o netta. Con l’ID.3, VW specifica la capacità netta utilizzabile. La versione con una batteria più grande dovrebbe avere un’autonomia di 298 chilometri ma non è stata menzionata l’autonomia della batteria più piccola.

Nella versione attuale, l’e-Up a 36 kWh lordi arriva a una gamma standard di 260 chilometri. Il presupposto è che l’ID.1 sarebbe un po’ più efficiente con una capacità della batteria simile. Con un prezzo di listino lordo di poco più di 21.000 euro, l’e-Up è già al livello che la casa tedesca vuo raggiungere con Volkwagen ID.1. Con una differenza: con l’ID.1, è probabile che VW realizzi un profitto con questo prezzo di vendita, mentre la società sta attualmente pagando fino a 5.000 euro per ogni e-Up venduto, secondo il CEO Herbert Diess.

Dal punto di vista del design, Volkswagen ID.1 o e-Zzity dovrebbe essere basato su ID.3, ad esempio nel design del frontale o del tetto a contrasto visivo. L’ID.1 dovrebbe essere simile all’e-Up in termini di spazio. Secondo Car Magazine , VW dovrebbe anche prendere in considerazione una versione crossover ID.1 più robusta e un derivato van. Apparentemente è in programma anche un ID.2, che verrà inserito come concorrente della Renault Zoe e della Peugeot e-208. Kacher suggerisce anche una versione R dell’ID.3.

La casa tedesca, tuttavia, conferma ufficialmente che i motori della “Performance MEB” saranno costruiti a Kassel dal 2023. Lo stabilimento Volkswagen Group Components ha prevalso economicamente sui suoi concorrenti globali, secondo una dichiarazione del Gruppo. “Oltre alla vasta esperienza di prodotto e processo del team di componenti, i costi di investimento ridotti sono stati il ​​motivo per l’aggiudicazione del contratto”, scrive la società di Wolfsburg. I costi sono probabilmente gestibili perché i motori standard per l’ID.3 sono già in produzione a Kassel.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen svilupperà il proprio software e sistema operativo entro il 2024


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp