Volkswagen paga 9 milioni di euro per chiudere i procedimenti giudiziari contro il suo CEO

Volkswagen ha accettato di pagare 9 milioni di euro in un accordo con un tribunale tedesco per concludere procedimenti giudiziari contro il suo presidente e il suo CEO

Il Gruppo Volkswagen ha accettato di pagare 9 milioni di euro in un accordo con un tribunale tedesco per concludere procedimenti giudiziari contro il suo presidente e il suo CEO, che sono stati accusati di trattenere le informazioni sui test delle emissioni truccate. Il tribunale di Brunswick, nello stato di origine della casa tedesca, nella Bassa Sassonia, è stato accusato di manipolazione del mercato azionario nei confronti del CEO Herbert Diess e del presidente non esecutivo Hans Dieter Poetsch.

Volkswagen ha accettato di pagare 9 milioni di euro per concludere procedimenti giudiziari contro il suo presidente e il suo CEO

Volkswagen nel settembre 2015 ha ammesso di utilizzare software illegali per ingannare i test sui motori diesel statunitensi, facendo diminuire il prezzo delle azioni. I pubblici ministeri avevano accusato Diess e Poetsch di un ritardo nell’informare gli investitori in merito a comportamenti illeciti della società. In una dichiarazione di martedì, Volkswagen ha dichiarato di ritenere che le accuse fossero infondate, ma era nell’interesse del fabbricante d’automobili che il procedimento fosse chiuso”.

La casa tedesca ha affermato che Diess e Poetsch non hanno violato alcuna legge o i loro doveri fiduciari nei confronti di Volkswagen. La società avrebbe quindi pagato la multa. L’ammenda ammonta a 4,5 milioni di euro per ciascun dirigente. Poetsch nel 2015 è stato capo finanziario del gruppo tedesco. All’epoca Diess era a capo del marchio VW. Lo scandalo sui dispositivi di controllo del motore che mascheravano le eccessive emissioni di ossido di azoto è finora costato alla Volkswagen oltre 30 miliardi di euro in danni e multe regolamentari, imposte principalmente negli Stati Uniti.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen rallenta la produzione a Wolfsburg a causa della tiepida domanda europea


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp