Volkswagen potrebbe trasformare la Passat in un EV

Per arginare la crisi di vendita che l’ha colpita Volkswagen potrebbe trasformare la berlina Passat in una vettura elettrica al 100%

L’attuale Volkswagen Passat è arrivata a vendere oltre 100.000 unità all’anno negli Stati Uniti quando arrivò nel 2012, ma l’anno scorso il totale è stato di sole 14.123 unità. La casa automobilistica sta ora cercando di trasformare la berlina di medie dimensioni, una volta popolare, in un’auto elettrica a batteria per arginare il forte declino. Lo ha rivelato un dirigente. “La Passat è un’auto che ha una durata limitata in termini di pianificazione”, ha dichiarato Johan de Nysschen, Chief Operating Officer di VW North America, in un’intervista pubblicata a Roadshow il 6 febbraio. “È probabilmente un presupposto ragionevole che quando l’attuale Passat raggiungerà la fine del suo ciclo di vita, il suo successore probabilmente non avrà un motore a combustione interna “.

È qualcosa a cui la Volkswagen ha già accennato con i concetti a batteria elettrica ID Vizzion e ID Space Vizzion che potenzialmente rappresentano la riprogettazione di Passat. L’ID Vizzion è già stato confermato per la produzione intorno al 2022 ed è probabile che l’ID Space Vizzion lo raggiungerà in quel periodo. I concetti si basano sulla piattaforma EV modulare MEB del gruppo Volkswagen e offrono fino a 500 km di autonomia in base al ciclo di prova dell’EPA. È anche possibile una carica dell’80% in meno di 30 minuti quando si utilizza un caricatore da 150 kilowatt. Dati i bassi volumi dell’attuale Volkswagen Passat, è improbabile che la casa tedesca svilupperà ancora una volta versioni uniche di Passat per il Nord America.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen ID.3: le anomalie del software non influiranno sulle vendite


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp