Volvo costruirà in USA un impianto per le batterie

Volvo: la casa automobilistica svedese costruirà in USA un nuovo impianto di batterie alla fine del 2022

Volvo ha annunciato l’intenzione di costruire un proprio impianto di assemblaggio di batterie negli Stati Uniti. Questo annuncio avviene dopo che nei mesi scorsi la casa automobilistica svedese ha più volte confermato di stare preparando una linea di veicoli elettrici per l’importante mercato americano. Questo investimento fa parte di un progetto da 600 milioni di dollari precedentemente annunciato che la casa automobilistica svedese ha iniziato nel suo stabilimento di Ridgeville nella Carolina del Sud. La casa svedese creerà una versione elettrica del suo prossimo crossover XC90 e la costruirà nello stabilimento a partire dalla fine del 2022.

Volvo costruirà in USA un nuovo impianto di batterie alla fine del 2022

La fabbrica, a nord-ovest di Charleston, impiega circa 1.500 lavoratori che costruiscono la berlina S60. Lo stabilimento della Carolina del Sud diventerà il centro di produzione globale per il crossover di punta Volvo XC90 di terza generazione. La costruzione dell’impianto di assemblaggio delle batterie sarà completata entro la fine del 2021.

In quella struttura, i dipendenti metteranno insieme e testeranno i pacchi batteria agli ioni di litio che alimenteranno il crossover. Montando i pacchi nel campus, Volvo spera di ridurre i costi di spedizione legati al trasporto di batterie pesanti.

Ricordiamo che il CEO di Volvo Hakan Samuelsson durante un evento stampa ad ottobre aveva dichiarato: “Una Volvo costruita nel 2025 lascerà un’impronta di carbonio inferiore del 40% rispetto a un’auto che costruiamo oggi”.

Ti potrebbe interessare: Nuova Volvo XC40 elettrica: svelato il suo asso nella manica


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp