Volvo richiama oltre 700.000 veicoli a livello globale: ecco il motivo

Volvo sta richiamando oltre 700.000 veicoli in tutto il mondo a causa di un problema con il sistema di frenata di emergenza

Volvo ha fato nelle scorse ore un annuncio importante. La casa automobilistica svedese che fa parte del gruppo cinese Geely sta richiamando oltre 700.000 veicoli in tutto il mondo a causa di un problema con il sistema di frenata di emergenza automatico. I veicoli richiamati sono i modelli Volvo S60, V60, V60 Cross Country, S90L, V90, V90 Cross Country, XC40, XC60 e XC90 del 2019-20. Il sistema di frenata automatica di emergenza dei veicoli potrebbe non attivarsi sempre, il che potrebbe aumentare il rischio di collisione e lesioni, secondo i documenti della NHTSA negli Stati Uniti .

Volvo sta richiamando oltre 700.000 veicoli in tutto il mondo a causa di un problema con il sistema di frenata di emergenza

“Non ci sono stati infortuni o incidenti”, ha detto il portavoce della Volvo Jim Nichols parlando con la stampa. “Questa è una misura proattiva per l’abbondanza di cautela.” Negli Stati Uniti, il richiamo ha effetto su oltre 100.000 veicoli della casa automobilistica svedese, ha affermato Nichols. Volvo ha notificato alla NHTSA il 12 marzo e ha iniziato a notificare i rivenditori lunedì. I proprietari dei veicoli ritirati saranno informati a partire dal 1 ° maggio, secondo i documenti. Il fornitore è Aptiv. Secondo i documenti , la soluzione di Volvo è aggiornare il software associato. Vi aggiorneremo naturalmente non appena arriveranno ulteriori notizie su questo richiamo che interessa oltre 700 mila veicoli in tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare: Volvo XC40 Recharge: ecco quanto costa in UK il nuovo modello elettrico della casa svedese


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp