Whatsapp: ecco un trucco per sgamare a chi appartiene un numero di telefono che noi non conosciamo

WhatsApp: Ecco un nuovo trucco per scoprire chi ha il nostro numero e ci può spiare a nostra insaputa

Purtroppo, chi è in possesso del nostro numero di telefono, ci può tranquillamente trovare e spiare sulla piattaforma più grande di messaggistica al mondo: WhatsApp. Ma il problema è che noi non siamo a conoscenza di tutto ciò e di conseguenza non abbiamo la possibilità di fare la stessa cosa, ma non vi preoccupate perché esiste un trucco che si rileva essere infallibile. Vediamo insieme di cosa si tratta:

Whatsapp: trovare numero sconosciuto

WhatsApp, da sempre ha cercato in tutti i modi di proteggerci da eventuali truffe, e indiscrezioni, ma se invece non vogliamo che gli altri vengano a sapere info private su di noi, c’è un modo per difenderci? Ebbene si!

Bisogna sapere che per chi ha il nostro contatto telefonico è semplice scoprire tutto sul nostro WhatsApp, vedere la foto del profilo, stato, l’ultimo accesso, e stati testuali, ovviamente solo se queste info vengono condivise.

Ricordatevi che WhatsApp permette di nascondere l’ultimo accesso, foto e stato a chi non abbiamo nella nostra rubrica.

Per scoprire chi ci spia di nascosto, basta aprire WhatsApp e premere sul menu di destra indicato con i tre puntini in alto. Subito dopo cliccate sulla voce “Nuovo Gruppo”- aggiungiamo i membri. Appena concluso questo passaggio, possiamo notare anche gli account di tutti quelli che noi non siamo in possesso del loro numero, ma loro si. A questo punto basta rimuovere il contatto.

Leggi anche: WhatsApp: dopo l’incubo Momo, arriva Olivia, il personaggio che spaventa gli utenti

Leggi anche: Buy buy WhatsApp e Telegram: in arrivo l’app per inviare messaggi senza connessione internet

 

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.