Concorso ministero della Difesa: bando per Corso Allievi ufficiali Marina Militare

-
23/06/2020

Pubblicato il concorso per l’accesso al Corso Allievi Ufficiali ferma prefissata con scadenza entro il 16 luglio. Ecco requisiti e come partecipare.

Concorso ministero della Difesa: bando per Corso Allievi ufficiali Marina Militare

Il ministero della Difesa ha indetto un bando di concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione al 20° Corso Allievi Ufficiali in ferma prefissata (AUFP) ausiliari ruolo normale e speciale per un totale di 137 posti, sui quali si applicano le riserve secondo la legge vigente. Il bando di concorso, riservato a laureati in varie discipline, scade il 16 luglio 2020. In questo articolo vedremo i posti disponibili, i requisiti e le modalità di partecipazione.

Concorso Allievi Ufficiali Marina Militare: posti disponibili

Il concorso per l’ammissione al 20° Corso Allievi Ufficiali in ferma prefissata nei ruoli della Marina Militare è pubblicato sul sito del ministero della Difesa. Il bando, i documenti allegati e tutte le informazioni sono raggiungibili all’indirizzo www.difesa.it sezione Concorsi online, alla pagina Reclutamento Ufficiali. Due sono i ruoli nei quali saranno inseriti gli allievi ufficiali del corso:

1)ruolo normale per un totale di 75 posti, di cui:

a)nove posti per il Corpo del Genio della Marina specialità navale;

b)due posti il Corpo del Genio della Marina specialità armi navali;

c)dieci posti il Corpo del Genio della Marina specialità infrastrutture;

d)quattordici posti per il Corpo Sanitario militare marittimo;


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

e)quaranta posti per il Corpo delle Capitanerie di porto.

2)ruolo speciale per un totale di 62 posti, di cui:

a)ventiquattro posti per il Corpo di Stato Maggiore;

b)due posti per il Corpo del Genio della Marina specialità armi navali da impiegare nei Reparti subacquei;

c)sei posti per il Corpo Sanitario militare marittimo;

d)trenta per il Corpo delle Capitanerie di porto.

Sui posti messi a concorso si applicano le riserve di posti secondo le leggi e le indicazioni presenti nell’art. 2 del bando.

Requisiti e domanda di ammissione al concorso

Al concorso possono partecipare i candidati in possesso dei requisiti così riassunti:

a)età 17 anni ma non superiore a 38 oppure 30 anni, rispettivamente per l’accesso al corso ruolo normale e ruolo speciale;

b)se minorenni, consenso dei genitori o di chi esercita la patria podestà;

c)laurea relativa al profilo per il quali ci si candida;

d)requisiti generali.

Infine, l’elenco dettagliato dei requisiti è disponibile nel bando allegato a fine articolo.

Per quanto riguarda la domanda di ammissione al concorso, essa deve essere compilata tramite un modulo online e presentata, entro il 16 luglio 2020, attraverso una procedura telematica disponibile sul sito del ministero della Difesa e raggiungibile al seguente indirizzo: https://concorsi.difesa.it/mm/Ufficiali/aufp/2020/Pagine/home.aspx.

Prove d’esame

Infine, le prove d’esame consistono nella valutazione dei titoli e nello svolgimento delle seguenti prove:

√scritta di ragionamento logico;

√accertamento psico-fisico;

√accertamento attitudinale;

√prove di efficienza fisica.

Tutti i candidati che hanno presentato la domanda e che non hanno ricevuto comunicazione di esclusione, parteciperanno con riserva al concorso.


Potrebbe interessarti: Canone Rai: come ottenere il rimborso procedura e modulo

Al termine delle selezioni saranno formate tante graduatorie quante sono le specialità messe a concorso. A questo punto, i concorrenti utilmente collocati nelle rispettive graduatorie saranno ammessi al corso che dovrebbe iniziare entro i primi tre mesi del 2021.

Per tutte le altre informazioni, si rimanda alla lettura del bando integrale.

Clicca su Categoria: Concorsi per non perdere le nostre news.