Legge 104 e disabili: come richiedere lo sconto sulla benzina

-
18/02/2020

Attraverso la Legge 104, è possibile accedere a diverse agevolazioni tra cui anche l’ottenimento dello sconto sul prezzo del carburante. Una norma in vigore dal 1° febbrai 2020, per gli automobilisti disabili introdotta dal progetto “Self per tutti”. Info generali.

Legge 104 e disabili: come richiedere lo sconto sulla benzina

Legge 104 garantisce il sostegno e l’inserimento sociale delle persone diversamente abili, con la quale, il disabile può richiedere l’accesso a diverse agevolazioni. Dal 1° febbrai 2020 l’automobilista disabile può richiedere, anche lo sconto sul prezzo del carburante. In linea generale, attraverso la Legge 104, il disabile riceve una riduzione speciale per l’acquisto di un’automobile, ma non solo.

Grazie alla stretta collaborazione raggiunta tra le diverse associazioni di categoria, FAIP Onluse e i vari erogatori di carburante, si è giunto alla stesura della lista contenente i punti di servizio “self per tutti”, che consentono l’acquisizione per i disabili di una riduzione particolare sul prezzo del carburante.

Legge 104: lo sconto di “Self per tutti” attivo su tutto il territorio italiano

I soggetti diversamente abili, così come disposto dalla Legge 104, possono beneficiare di uno sconto particolare attraverso i punti di servizio “Self per tutti” disponibili su tutto il territorio nazionale.  La convenzione stipulata lo scorso 3 dicembre, attraverso la quale, i vari marchi come Eni, Q8 e così via, in sincronia con le associazioni di categoria che sostengono attivamente i diritti delle persone con disabilità,  hanno raggiunto un traguardo molto importante.

Con la sottoscrizione  una lista contenente l’elenco dei distributori di servizio di carburanti, che garantiscono la piena assistenza alle persone diversamente abili, anche attraverso la fornitura del carburante con l’uso del servizio “self service”. Parliamo di circa 430 stazioni di carburante che coprono l’intero sistema di rete stradale e autostradale.

Legge 104: chi potrà beneficiare dello sconto benzina?

Dal 1° febbrai 2020, l’automobilista diversamente abile potrà ricevere lo sconto sul prezzo indicato nelle colonnine “self service”, contenete il logo di adesione all’iniziativa. In ogni caso, il disabile avrà diritto allo sconto sia che la distribuzione del carburante venga eseguita da terzi (operatori del distributore), che accertata la disabilità dovrà fornire assistenza, sia che il disabile esegua direttamente l’azione di rifornimento.


Leggi anche: Fondo perduto perequativo, ultime notizie: domanda entro il 28/12

In sostanza, l’agevolazione è stata studiata per garantire l’assistenza alle persone affette da lesione del midollo spinale, o comunque, che versano in uno status di disabilità motoria.

Legge 104: esenzione bollo auto 2020

Rammentiamo, che attraverso la Legge 104 la persona diversamente abile può beneficiare dell’esenzione del bollo auto, ossia viene escluso dal pagamento della tassa automobilistica, anche nel caso in cui la vettura sia intestata a un familiare fiscalmente a carico.