Reddito di cittadinanza, pagamento dal 27 luglio 2021: al via la nuova carta RdC maggiorenni

-
27/07/2021

Il reddito di cittadinanza vedrà gli accrediti della mensilità a partire da oggi 27 luglio 2021. Tra le novità in arrivo grazie al nuovo decreto anche la carta per ogni maggiorenne. Come funziona l’accredito pro quota.

Reddito di cittadinanza, pagamento dal 27 luglio 2021: al via la nuova carta RdC maggiorenni

Il reddito di cittadinanza vedrà arrivare i nuovi accrediti di luglio 2021 a partire da oggi 27/7. Ma con la pubblicazione del recente decreto in Gazzetta Ufficiale ci sono importanti aggiornamenti anche per quanto concerne la suddivisione della cifra tra i membri maggiorenni del nucleo familiare. Chi invece ha presentato domanda di accesso alla misura nel corso del mese dovrà ancora attendere.

L’Inps infatti provvederà a eseguire i controlli di rito e ad attivare la carta entro la metà di agosto. In caso di esito positivo della domanda, il richiedente sarà quindi invitato a ritirare la tessera di cittadinanza presso il proprio ufficio postale di riferimento. Quest’ultima conterrà già al proprio interno la prima ricarica. Una identica procedura viene seguita per coloro che hanno visto scadere i primi 18 mesi di fruizione, dovendo quindi fare domanda di rinnovo del sussidio di welfare.


Leggi anche: Reddito di cittadinanza e bonus Inps autoimpiego: i requisiti

Reddito di cittadinanza: pagamenti a partire da oggi 27 luglio 2021

Entrando nello specifico degli ultimi pagamenti relativi al reddito di cittadinanza, è opportuno sottolineare che i pagamenti sono partiti lo scorso 24 luglio ​​e verranno quindi accreditati a partire dal 27 luglio. Come già indicato, la data di pagamento non coincide per coloro che hanno richiesto l’accesso alla misura assistenziale per la prima volta.

Il calendario completo dei pagamenti è quindi così riassumibile:

  • accredito diretto nella tessera di cittadinanza dallo scorso 15 luglio per coloro che hanno richiesto la misura di welfare a giugno.
    Pagamento dal 27 luglio per chi aveva la misura in corso.
    Ricarica diretta nella tessera di cittadinanza dal 15 agosto per chi richiede all’Inps la fruizione dell’opzione di welfare entro la fine del mese corrente.

Dovranno invece attendere un mese coloro che sono entrati nel mese di giugno nel 18mo mese di percezione. In questo caso specifico luglio rappresenta, come da normativa, una finestra di sospensione. Mentre l’assegno tornerà a essere erogato per ulteriori 18 mesi a partire dal prossimo agosto.

Il nuovo decreto e la carta RdC per maggiorenni

Rispetto al quadro della situazione appena evidenziato, è utile informare il lettore che il nuovo decreto recentemente pubblicato in Gazzetta Ufficiale ha previsto la possibilità di suddividere il reddito di cittadinanza tra i maggiorenni che compongono il nucleo familiare. L’Inps renderà disponibili a  breve i moduli necessari per fare domanda. Sarà quindi possibile suddividere l’importo pro quota tra i membri della famiglia destinataria, purché maggiorenni.


Potrebbe interessarti: Aire e cambio residenza: cos’è, requisiti iscrizione e cosa significa la sigla

Poste Italiane, dopo aver ricevuto il via libera dell’Inps, si occuperà di emettere le nuove Postepay. La richiesta potrà essere presentata da qualsiasi membro maggiorenne del nucleo familiare. La normativa prevede che per far partire l’erogazione suddivisa è necessario che l’importo erogato sia superiore a 200 euro.

Una volta inoltrata l’istanza, quest’ultima non sarà più revocabile e proseguirà fino al termine del periodo di percezione del reddito di cittadinanza. Con il passaggio, cambiano anche i limiti degli importi prelevabili in contanti. In caso di 2 componenti maggiorenni, ciascuna carta potrà prelevare fino a 100 euro al mese. La cifra scende a 80 euro al mese per nuclei familiari con più di 2 componenti maggiorenni.